LA TERNANA PARTE IN “QUARTA”

Si è appena concluso il primo week end dell’undicesima edizione del Flavio Mariotti e sono state disputate già 17 partite nelle varie categorie. Come nei pronostici, i favoriti della vigilia, i rossoverdi della Ternana, sono partiti col piede giusto aggiudicandosi ben 4 incontri su 5, uscendo sconfitti solo nella categoria 2000 dai forti perugini del Castel del Piano.

RISULTATI DEL WEEK END 22-24 FEBBRAIO

In un week end caratterizzato dal mal tempo e dal rinvio di numerose partite causa impraticabilità dei campi, le squadre maggiori (prima squadra e juniores) ottengono due pareggi interlocutori. Se per la prima squadra, reduce da 5 sconfitte consecutive, il punto ottenuto in trasferta sul difficile campo di S. Martino in Colle è risultato utili a muovere la classifica, per la juniores l’essere stati raggiunti sul pareggio dalla Sulpizia (che in classifica è terza con 2 punti in più rispetto ai nostri ragazzi quarti) suona come un’occasione persa, in considerazione delle numerose occasioni fallite nel corso della gara. Ferme le ragazze della squadra femminile per turno di riposo nella terza giornata del campionato di serie C, di seguito ecco l’usuale carrellata sugli impegni delle nostre squadre nei campionati giovanili. ALLIEVI REGIONALI (All. Giancarlini) Cerbara – S. Sabina 0 – 0 Marcatori per il S.Sabina: // Pareggio a reti bianche per i ragazzi di mister Giancarlini nel pantano di Cerbara in una gara in cui lo spettacolo è stato condizionato, ovviamente, dalle condizioni del terreno di gioco. Ne è uscita una partita combattuta ma senza apprezzabili spunti tecnici il cui risultato a reti inviolate appare la logica conseguenza. In un campionato in cui i nostri ragazzi veleggiano in una comoda quarta posizione, che difficilmente lascia ipotizzare obiettivi ambiziosi in chiave promozione (per il notevole distacco dalle battistrada e per la loro scarsa attitudine a perdere punti per strada), la nostra squadra può permettersi di lavorare in proiezione futura per la crescita dei singoli ragazzi, senza preoccuparsi di eventuali passi falsi. ALLIEVI SPERIMENTALI (All. Castellani) Atletico Gubbio – S. Sabina NON DISPUTATA PER IMPRATICABILITA’ DI CAMPO Gli allievi di mister Castellani, giunti faticosamente a Gubbio in un sabato di copiosa pioggia e neve a quote più alte, non hanno potuto disputare la loro gara contro i padroni di casa per la decisione presa dal direttore di gara che ha ritenuto non praticabile il sintetico dello “Zappacenere”. Il campo, in effetti, sotto una continua pioggia, persistente anche durante le valutazioni dell’arbitro, presentava vaste aree di allagamento in cui non era possibile ipotizzare la regolarità del gioco, pertanto, malgrado il malumore dei genitori perugini (i quali dovranno programmare un’altra “gita” ai piedi di S. Ubaldo per il recupero della gara), la gara è stata rinviata a data da destinarsi. GIOVANISSIMI REGIONALI (All. Ricco) S. Sabina – Virtus S. Giustino 1 – 2 Marcatori per il S. Sabina: Tiacci Partita che lascia davvero l’amaro in bocca non solo ai giocatori scesi in campo ed all’allenatore ma a tutti i tifosi e simpatizzanti rossoblù che hanno avuto modo di assistere alla gara dagli spalti. Il riferimento è ovviamente al risultato finale, ma anche e soprattutto alle circostanze in cui è maturato. Si pensi che a meno di 5 minuti dalla fine i nostri ragazzi erano meritatamente in vantaggio per 1 a 0, risultato che si era mantenuto di misura anche grazie ad almeno due grandi interventi dell’estremo difensore ospite che ha negato ad Abbate e compagni la gioia di altrettanti gol spettacolari quanto meritati. Una citazione particolare va fatta, quale protagonista nella rimonta altotiberina, al direttore di gara, sig. Della Botte della sezione di Perugia, il quale si è reso interprete di una prova a dir poco sciagurata. Sempre fuori posizione, assente in ogni occasione in cui avrebbe dovuto azionare il fischietto, autore di incredibili errori tecnici (quali ad esempio interruzioni di gioco con palla in possesso del portiere e ripresa del gioco senza lo “scodellamento” della palla), fischietto utilizzato invece sempre a sproposito e – in modo particolare nel secondo tempo – SEMPRE a sfavore della squadra del S. Sabina. Ciò nonostante i ragazzi di mister Ricco erano riusciti a mantenere il vantaggio acquisito nel primo tempo, non solo rintuzzando i veementi tentativi degli ospiti di pervenire al pareggio, ma anche sfiorando in diverse occasioni il raddoppio, fino a che l’ennesima frittata del direttore di gara, che sorvolava su di un plateale fallo commesso sulla trequarti da un sangiustinese con gamba tesa all’altezza della testa del nostro difensore, consentiva agli ospiti di pareggiare in mischia (con un altro fallo sul portiere). Lo sconforto dei nostri ragazzi, unito alla rabbia per i torti subiti portavano ad un nuovo attacco della Virtus S. Giustino nel finale di partita che ha consentito ai giallorossi ospiti di gonfiare di nuovo la rete e di portare a casa 3 punti davvero insperati. Da elogiare la prova della squadra che, aldilà del risultato negativo, soprattutto per gli effetti in classifica, se continuerà a giocare così potrà riprendersi il maltolto già nelle prossime partite. GIOVANISSIMI SPERIMENTALI (All. Scardazza) S. Sisto – S. Sabina 4 – 0 Marcatori per il S.Sabina: // La gara contro la prima in classifica finisce secondo pronostico con un netto successo della capolista, ancora a punteggio pieno in classifica. Ma non inganni il risultato: i nostri giovanissimi hanno giocato un’ottima partita, iniziata, purtroppo ad handicap, visto che battuto il calcio d’inizio, la palla è stata mandata sulla destra con l’esterno alto che andato sul fondo ha messo al centro per il gol dell’1 a 0 dopo soli 20 secondi… la gara già sentita come “difficile” prima dell’inizio è divenuta ancora più impari, e i presenti se ne sono resi conto dopo pochi minuti, quando il direttore di gara ha concesso un calcio di rigore ai padroni di casa per una spallata, forse un po’ troppo energica – per altro inutile visto che la palla stava andando sul fondo – di Munzi su di un attaccante avversario. E’ così che si andava al riposo sullo 0-2. Diversa la musica ad inizio ripresa quando i rossoblù, nel primo quarto d’ora hanno messo sotto gli avversari mancando, però, una clamorosa palla gol con Ranocchia, servito da Lazzarini all’altezza degli undici metri, quando ha temporeggiato nella conclusione lasciandosi anticipare dal recupero dell’avversario. Il forcing infruttuoso nel tentativo di recupero ha però frustrato i ragazzi santasabinesi che, complice il gran freddo hanno mollato nel finale di gara subendo altri due gol per un risultato finale che suona troppo severo per i ragazzi di mister Scardazza. Un elogio ai ragazzi per la generosità dimostrata in campo appare comunque doveroso nella consapevolezza che con avversari meno “esperti” anche il risultato potrà sorridere ai nostri colori.

RIPRESI I CAMPIONATI DELL’ATTIVITA’ DI BASE

Finalmente riecco i campionati dei ragazzi più “piccoli”, quelli dagli esordienti in giù, che da questa domenica condurranno i nostri ragazzi fino alla seconda metà di aprile (periodo in cui inizieranno i consueti tornei di fine stagione). In una domenica negativa per la prima squadra che in prima categoria conosce la sua quinta sconfitta consecutiva (ko interno con l’Agello per 2 a 3 – reti di Marchesini e Rondolini) e per la Juniores (sconfitta in casa della Vis Fossato per 2 a 1 – gol allo scadere di Gamboni), ecco i risultati delle squadre giovanili (aggiornati man mano che arriveranno gli articoli in redazione). ALLIEVI REGIONALI (All. Giancarlini) S. Sabina – Pontevalleceppi 2 – 1 Marcatori per il S.Sabina: El Habibi, Batocchioni Vittoria senza affanni per gli allievi regionali contro un Pontevalleceppi che, rinfrancato dal largo successo del turno precedente sul Montemalbe Ellera (4-1), diretto concorrente nella lotta salvezza, sperava di accorciare ancora sullo stesso Montemalbe (in questo momento al quart’ultimo posto) che distava ormai solo 3 lunghezze. I corcianesi hanno invece raccolto un punto casalingo nell’altro scontro diretto con il Cerbara (che precede di un punto i biancorossi di Ellera). Partita che ha mostrato tutto il divario tecnico tra i nostri rossoblù ed i biancorossi ponteggiani, macchiata dall’inutile nervosismo di Marcaccioli e del mister Giancarlini che si sono lasciati espellere per proteste nei confronti del direttore di gara. ALLIEVI SPERIMENTALI (All. Castellani) S. Sabina – Nestor Marsciano 3 – 2 Marcatori per il S.Sabina: Brozzi, Doricchi (2) Gli allievi di mister Castellani, privi della colonna Marcomigni (stagione finita per lui per un problema al ginocchio) e senza nessun “aiuto” da parte della squadra degli allievi regionali, sbrigano con merito la pratica Nestor, vendicando la brutta sconfitta dell’andata e guadagnando altri 3 punti in classifica che ora appare un po’ più luminosa. Da registrare alla metà del primo tempo il primo gol assoluto in carriera di Mattia Brozzi (che fino a giugno 2011 giocava a basket e che da allora ha giocato perlopiù nel reparto arretrato). Servito sulla corsa (una delle sue qualità migliori) ha portato palla fino a poco dentro l’area da dove ha lasciato partire un preciso tiro di interno piede che è andato ad infilarsi all’incrocio tra il primo palo e la traversa. La prima frazione si chiude con i rossoblù in vantaggio, grazie anche ad un palo che ha negato il pareggio agli ospiti poco dopo essere andati in svantaggio. Ad inizio ripresa, la grande occasione per il pareggio, la Nestor la ha avuta per mezzo di un penalty assegnatole dal direttore di gara. Fortunatamente per i rossoblù l’esecuzione vede la palla sul fondo e poco dopo su assist (lungo rinvio) del nostro portiere il neo entrato Doricchi segna la rete del 2-0. Passa ancora poco che il portiere della Nestor raccoglie con le mani un retropassaggio di un suo difensore. La conseguente punizione “a due” in area viene magistralmente trasformata nel 3 a 0 da Doricchi con un tiro sotto l’incrocio sul palo del portiere. Ancora qualche altra occasione sfumata per il Santa Sabina (colpito anche un palo), non permette di arrivare al 4-0. Sembra, ma non è finita. A meno di una decina di minuti dalla fine, la Nestor sigla il suo primo gol grazie ad un errore difensivo, e proprio allo scadere della partita, sigla il 2 a 3, risultato che però, fortunatamente per i padroni di casa, non c’è più il tempo di raddrizzare. GIOVANISSIMI REGIONALI (All. Ricco) Fontanelle Branca – S. Sabina 2 – 2 Marcatori per il S. Sabina: Abbate GIOVANISSIMI SPERIMENTALI (All. Scardazza) S. Sabina – Castel del Piano 1 – 2 Marcatori per il S.Sabina: Piampiano Brusco stop per i giovanissimi sperimentali che dopo una partita rocambolesca perdono contro l’ultima in classifica. I ragazzi erano partiti bene, sono andati in vantaggio con Piampiano, sfiorando il raddoppio con Panico, Bordellini e Picciafuoco. La partita sembrava segnata, ma nel secondo tempo la squadra si è un po disunita. Gli avversari hanno trovato il pareggio su un tiro da fuori che ha trafitto l’incolpevole Trebbi. Trebbi poco dopo si è superato parando un calcio di rigore causato da Munzi che ha spinto un avversario in area. Succede tutto nell’ultimo minuto, una punizione dal limite per noi, battuta da Peppucci, parata da un difensore, punizione ribattuta con avanzamento della barriera dentro l’area di rigore, stesso copione con palla ribattuta da un un difensore con il braccio sopra la testa, rigore netto; l’arbitro lascia correre tra le proteste dei nostri ragazzi, la palla calciata lontano arriva ad un avversario in chiaro fuorigioco e segna il gol del 1-2. Partita finita. Da sottolineare che l’arbitro forse alla sua prima partita è stato teleguidato da un commissario che si era messo a bordo campo. Alla fine della partita ci ha chiesto scusa. ESORDIENTI 2000 (All. De Nicolò) Atletico Gubbio – Santa Sabina (Tempi) 3 – 3 ( 0 – 0 ; 1 – 1 ; 0 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: Bigonzino Trasferta proibitiva per l’inizio del campionato primaverile degli esordienti nella gelida Gubbio contro il temibile Atletico, uno dei migliori settori giovanili umbri. Il campo ha detto che anche il S. Sabina non è da meno, visto che il risultato di parità sta più stretto ai rossoblù ospiti che ai comunque bravi arancioni eugubini. Belle trame di gioco e continuo dominio territoriale sottolineano la crescita tecnica dei ragazzi perugini, penalizzati dalla fortuna nelle tante occasioni da rete create (colpiti due pali clamorosi, uno nel primo tempo da Paccaduscio e l’altro nella ripresa da Bura). Tre legni anche per i padroni di casa, ma nelle quasi uniche azioni create, uno dei quali (traversa superiore) con un tiro casuale a palombella da lunga distanza. Bella la rete di Bigonzino che, ben lanciato da De Rosa a tu per tu col portiere, lo ha evitato allargandosi sulla sinistra per infilare nella porta vuota da posizione abbastanza defilata. Da elogiare comunque tutti i ragazzi scesi in campo, protagonisti di una prova generosa e di buona qualità. ESORDIENTI 2001 (all. Valeri) S. Sabina – Tre Torri Casteldelpiano (Tempi) 0 – 3 ( 0 – 6 ; 0 – 1 ; 0 – 1 ) Marcatori per il Santa Sabina: // Sabato non felice purtroppo per gli esordienti di mister Valeri, orfani di entrambi i propri portieri (uno fermo ai box e l’altro impegnato con gli esordienti 2000, a loro volta privi del proprio estremo difensore). In realtà l’incontro prende una brutta piega proprio nel primo tempo quando i rossoblù di casa, ancora intorpiditi dalla lunga sosta invernale, non sono scesi in campo con il giusto spirito, lasciando l’intera iniziativa agli avversari che, ringraziando, hanno dilagato. Diversa la musica a partire dal primo minuto del secondo tempo. Si è notata una maggiore autostima nei ragazzi che hanno ben giocato reggendo lo 0-0 fino agli ultimi 20 secondi quando, purtroppo, il Castel del Piano è riuscito a scardinare la difesa di casa realizzando lo 0-1. Cliché che si ripete anche nel terzo tempo: il S. Sabina mostra i denti e tenta in tutti i modi di mantenere il pallino del gioco con tenacia. Anche in questo caso proprio negli ultimi minuti gli avversari riescono a centrare la rete e pure il terzo tempo termina 0-1. In sintesi, se si eccettua lo sciagurato primo tempo si sarebbe vista una partita abbastanza equilibrata, pertanto, occorrerà in futuro concentrarsi sulla gara sin dal primo minuto del primo tempo. FORZA RAGAZZI!!! PULCINI 2002 (all. Rinaldi) S.Sabina – Montemorcino (Tempi) 0 – 3 ( 1 – 4 ; 0 – 4 ; 2 – 5 ) Marcatori per il Santa Sabina: Cerinei F. (3) Partenza affannosa per la squadra pulcini di Mr. Rinaldi nella prima gara del campionato primaverile contro il Montemorcino presentatosi oggi al Flavio Mariotti in maglia amaranto. I piccoli rossoblu, (orfani del loro mister per quindici giorni), sono apparsi privi della grinta e della voglia di calcio accumulata nel campionato autunnale. Infatti il Montemorcino parte subito forte aggiudicandosi il primo tempo con un poker di goal insaccati ai padroni di casa. Unica reazione è quella di Cerinei che risponde con un bel gol di rapina. I santasabinesi, demoralizzati dal loro stesso gioco e dalla consapevolezza che la squadra non sembra compatta come una volta, entrano in campo nel secondo tempo con il morale ancora a terra. Nonostante i numerosi incoraggiamenti del mister e dei suoi accompagnatori, i ragazzi subiscono ancora la pressione del Montemorcino, che mettono a segno ancora quattro goal, sotto gli occhi increduli del mister dal cui labiale si è potuto leggere: “in altri tempi il Santa Sabina avrebbe pienamente dominato questa partita”. Nonostante i deludenti primi due tempi, i ragazzi della spada nella roccia, reagiscono bene ed entrano sul rettangolo di gioco con un pò più di grinta. Infatti in meno di otto minuti bomber Cerinei mette a segno due goal, e porta in doppio vantaggio il Santa Sabina. Ma l’illusione della vittoria dura poco, non appena il mster effetua i primi cambi obbligatori, il Montemorcino ne approfitta nuovamente mettendo a segno cinque goal, uno dopo l’altro, mentre i rossoblù non fanno altro che stare a guardare. In generale si è notata una completa mancanza di determinazione e spirito di “squadra” nei nostri ragazzi, peculiarità che in altre partite distinguevano questo gruppo. Speriamo che il ritorno del mister faccia risorgere quella giusta carica agonistica, affievolitasi, forse, anche a causa della sosta natalizia. PULCINI 2003 (All. De Rosa) Ponte della Pietra – Junior Santa Sabina (Tempi) 2 – 1 ( 0 – 1 ; 2 – 0 ; 1 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: Pazzaglia Partita sfortunata dei ragazzi di mister De Rosa che scesi a Ponte della Pietra per accaparrarsi l’intera posta in palio hanno disputato un primo tempo magistrale mettendo in mostra una netta supremazia dii gioco, concretizzata però con un solo gol di scarto a dispetto delle tante occasioni create. La seconda frazione, dopo i cambi operati dai misters, è risultata abbastanza equilibrata con diversi capovolgimenti di fronte. In occasione di due ingenuità difensive da cui sono scaturite altrettante mischie sono arrivate le 2 reti che hanno deciso il tempo a favore del Ponte della Pietra. Terzo tempo fotocopia del primo con la costante superiorità espressa dai ragazzi di mister De Rosa che però hanno avuto difficoltà a concretizzare. La rete dei padroni di casa è stata realizzata su di un calcio di punizione assegnato con molta superficialità dal direttore di gara (NDR: il mister locale. Ma non ci dovrebbe essere l’auotarbitraggio???) che il portierino santasabinese non riusciva a neutralizzare. Come ciliegina sulla torta, la fine dell’incontro veniva fischiata in anticipo di diversi secondi rispetto ai 15 minuti previsti nonostante il S. Sabina si apprestasse a battere un calcio d’angolo. Cose che accadono raramente in serie A, figuriamoci se sia lecito vederle in una partita di pulcini. Considerando che i piccoli rossoblù stavano producendo il massimo sforzo per recuperare un risultato passivo bugiardo, anche il pubblico santasabinese ha biasimato, molto civilmente, l’arbitraggio unidirezionale del mister locale. PULCINI 2003 (All. Dodaro) Junior Calcio Magione – Junior Santa Sabina (Tempi) 3 – 0 ( 5 – 0 ; 1 – 0 ; 2 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: // Ricomincia il campionato dei pulcini 2003 di mister Dodaro, cui sono state opposte nel girone le stesse squadre del girone invernale (scelta discutibile della federazione). Cominciano male i piccoli rossoblù che subiscono da subito la maggiore veemenza degli avversari, oltre i limiti della correttezza quando, interpretando in modo singolare la regola dell’autoarbitraggio, si impadronivano di tutte le rimesse laterali, anche le più evidenti, approfittando dell’eccessivo “fair play” dei nostri ragazzi circa il rispetto dell’avversario. La prima frazione termina con un 5 a 0 con almeno tre gol favoriti dai citati episodi antisportivi!!! Nel secondo e nel terzo tempo si è vista una squadra un pochino più attenta e l’equilibrio si è notata anche nel risultato, sempre negativo, ma evidentemente combattuto. Anche questo tipo di lezioni servono come esperienza, ma con la consapevolezza che nello sport è bello vincere… MA RESTANDO SEMPRE FEDELI ALLE REGOLE DELLA CORRETTEZZA, quindi miglioriamo nel carattere senza lasciarci trascinare dalla voglia di vincere a costo di scorrettezze. PULCINI 2004 (All. Giannini) Junior Santa Sabina – Monte Malbe Ellera (Tempi) 3 – 0 ( 4 – 0 ; 5 – 0 ; 6 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: Cicioni, Grassi, Mezzasoma (2), Montanelli (4), Nucci (4), Rios Moran (3) Pronti … via!!! Finalmente i piccoli 2004 iniziano il loro primo campionato. Infatti dopo la fase autunnale caratterizzata dagli incontri stile “piccoli amici”m inizia un vero e proprio campionato. Primo avversario è il Monte Malbe Ellera presentatosi al Flavio Mariotti con una formazione falcidiata da un terribile virus influenzale. I sopravvissuti hanno dovuto fare i conti con gli indiavolati rosso blu che non hanno avuto pietà e con un crescendo di goal hanno festeggiato la loro prima gara di campionato. Per fortuna a fine partita l’immancabile “quarto tempo”, preparato dai sempre disponibili, gentilissimi, bravissimi (e chi più ne ha più ne metta) genitori, ha reso meno amara la trasferta per i ragazzi del Monte Malbe Ellera!!!! PULCINI 2004 (All. Sicilia) Settevalli Pila – Junior Santa Sabina (Tempi) 3 – 1 ( 2 – 0 ; 1 – 1 ; 2 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: Febbroni Ricominciare è duro per tutti e soprattutto per i nostri pulcini che non hanno i minuti sulle gambe e purtroppo si vede ….il primo tempo è come se gli avversari sono soli in campo e finisce sul 2-0; mister Vanni promette allenamenti duri e serrati e minaccia il ritiro: la squadra ha una scrollata generale e Febbroni decisivo buca la rete …. Sicuri di portare a casa un risultato decisivo abbassano la guardia, gli avversari ne approfittano e al 14′ arriva il pareggio …. E’ delusione totale che purtroppo compromette anche il terzo tempo …. Niente ragazzi, così non va più impegno negli allenamenti e più positivi in partita … Questo il commento di mister Vanni ….

Ancora una buona prestazione per i giovanissimi sperimentali

Prosegue l’ottimo campionato cosiddetto “sperimentale” per i nostri giovanissimi guidati da mister Francesco Scardazza. Lo scorso fine settimana si sono affermati nella battaglia di Collestrada su di un campo al limite della praticabilità e contro avversari agguerritissimi che hanno usato – senza successo – tutti i mezzi (più o meno regolamentari) pur di arginare la veemenza di Masciotti e compagni. E non era iniziata nel modo migliore. I santasabinesi si sono trovati in svantaggio dopo soli 10′ per un’incursione del n. 10 avversario (vera forza della natura trattandosi di un ragazzo nato nel dicembre 2001) che dal fondo ha rimesso al centro un comodo pallone per il compagno centravanti che ha dovuto solo comodamente insaccare l’1 a 0. Pronta la reazione dei rossoblù che hanno iniziato ad imbastire azioni miracolose (tenuto conto del campo impossibile). Il pareggio è arrivato al termine della prima frazione di gioco su di un tiro di Ricci Vitiani che si è trasformato in appetitoso assist per Panico il quale non ha fallito l’opportunità. Il secondo tempo è ricominciato all’attacco ed il vantaggio è giunto puntuale su di una punizione indiretta in area di rigore, trasformata da Peppucci. I padroni di casa, tuttavia non si sono arresi ed hanno raggiunto il pareggio nuovamente con la punta centrale che ha lasciato partire un bel tiro dal limite, agevolato da uno scivolone di un difensore rossoblù: imparabile per il nostro Masciotti. Momento difficile cosicché il “gigante buono”, Niccolò Ranocchia ha deciso di prendere in mano la situazione: prima, atterrato in area, si è procurato un rigore trasformato da Francesco Tiacci, poi ha messo il sigillo sulla partita siglando il quarto gol (sua prima marcatura stagionale) risolvendo una mischia in area di rigore. Tutti sotto la meritata doccia a togliersi il fango e la fatica accumulata in 70 minuti di lotta, ma è stato bello vedere nei loro volti sporchi la soddisfazione per essersi aggiudicati una partita difficile, sia sotto l’aspetto ambientale per le proibitive condizioni atmosferiche, che per aver avuto ragione delle cosiddette “cattiveria e ignoranza” di alcuni avversari che non volevano saperne di cedere le armi.

Giornata positiva per Juniores, Allievi Regionali e Giovanissimi Regionali

In una giornata in cui la prima squadra ha una battuta d’arresto casalinga contro la Nuova Alba (0 a 1 e prestazione non all’altezza delle ultime uscite per i ragazzi di mister Chiocci), le altre squadre “agonistiche”, la Juniores di mister Luzzatti, gli allievi di mister Giancarlini ed i giovanissimi di mister Ricco, fanno bottino pieno nei loro rispettivi impegni. La juniores si impone in trasferta a Monte Acuto per 2 a 0 (reti di Cruzzolin e Galmacci) raggiungendo la Vis Fossato al 3° posto in graduatoria e ribadendo la sua candidatura ai primissimi posti del campionato. Gli allievi sbrigano abbastanza agevolmente la pratica casalinga contro il Baldaccio Bruni. 5 a 1 il risultato con le marcature di Pettinacci, Biagini, Marcaccioli, Giombini e Serpico e la squadra che consolida il 4° posto nella classifica del campionato regionale A2, dietro le battistrada Atletico Gubbio e Gualdo ed a 3 punti dal Magione (che però ha una gara in meno) che scenderà al Flavio Mariotti fra 2 domeniche. Importantissimo il successo di misura (1 a 0 con rete del solito Abbate)dei giovanissimi di mister Ricco a Città di Castello contro i diretti concorrenti della Madonna del Latte. Gli altotiberini precedevano di 1 punto i nostri ragazzi nella classifica del campionato regionale A2(15 punti contro i nostri 14), pertanto espugnare il campo castellano di S. Lucia ha permesso di raggiungere quota 17 in graduatoria e piazzarsi a metà della classifica con un margine più tranquillo sulla zona pericolo. Il campionato è ancora lunghissimo ma questo successo era necessario anche per recuperare un po’ del morale che il gruppo aveva visto un po’ calare nelle ultime sfortunate partite.

Sconfitti a testa alta allievi e giovanissimi sperimentali

I risultati appaiono pesanti na non ingannino: sia la Pontevecchio (capolista imbattuta con soli due pareggi nel campionato allievi) che la S.Marco Juventina vincono con un buon margine (5 a 1 la Pontevecchio sul campo di Piccione e 4 a 1 la S. Marco al Flavio Mariotti) ma le due compagini rossoblù hanno disputato una buona gara per almeno 45 minuti. Ma andiamo con ordine. Gli allievi, reduci da 3 vittorie consecutive ma attesi da un impegno “improbo” contro i rossoverdi ponteggiani sono scesi in campo ben determinati. E’ ancora vivo il ricordo della prima di andata quando solo un rigore a tempo scaduto ha consentito alla Pontevecchio di aggiudicarsi un difficile incontro con il risultato di 2 a 1, pertanto i ragazzi di mister Castellani credono all’impresa. Certo l’assenza di Morlupo a centrocampo (influenza) preoccupa, ma De Nicolò (oggi con la fascia di capitano) e compagni partono in modo sfacciato e colpiscono subito con Doricchi che insacca con un forte tiro dal limite al termine di una bella azione corale sviluppatasi sulla fascia. I padroni di casa, increduli, iniziano a macinare gioco ed a produrre azioni da rete in serie, con il portiere rossoblù, Valloni, ad ergersi quasi ad eroe con almeno 3 interventi decisivi, uno dei quali con i crismi del “miracolo”, quando riesce a bloccare a terra con il palmo della mano sulla linea di porta un colpo ravvicinato a botta sicura di un attaccante rossoverde su azione di calcio d’angolo. All’assenza di Morlupo a centrocampo si va ad aggiungere dopo una ventina di minuti di gioco l’infortunio di un altro centrocampista, Salvatore Mastropietro, ed i ragazzi di mister Castellani sono costretti a stringere ancora di più i denti per arginare gli attacchi sempre più pressanti dei forti avversari. Solo negli ultimissimi minuti del primo tempo i ponteggiani riescono con un poderoso uno-due a ribaltare il risultato e ad andare al riposo in un tutto sommato meritato vantaggio. Nella seconda frazione, il cliché non cambia. Dopo solo 2 minuti la Pontevecchio si porta sul 3 a 1 con una gran palombella da fuori di Pepe che coglie Valloni leggermente fuori dei pali. I rossoblù fanno del loro meglio e con qualche azione di rimessa provano anche a riaprire l’incontro. Intorno al 15′ una tambureggiante azione di Doricchi vede il portiere della Pontevecchio salvare la propria porta, estremo difensore costretto nel prosieguo dell’azione a superarsi su di un gran tiro dai 20 metri di Balducci destinato in fondo al sacco sotto la traversa: palla smanacciata e solo un calcio d’angolo per il S. Sabina. Lo sforzo profuso non ha dato i frutti sperati e la stanchezza affiorante, anche per le pessime condizioni del campo di Piccione, fa crollare i giovani rossoblù che prima del triplice fischio subiscono altre 2 reti in contropiede. Lezione eccessivamente severa in considerazione dell’impegno messo in campo, ma i ragazzi di mister Castellani avranno la possibilità di rifarsi contro avversari meno forti di quanto questa Pontevecchio ha oggi dimostrato di essere. I giovnissimi, impegnati al Flavio Mariotti contro la S. Marco Juventina hanno dominato il gioco con un buon possesso palla, ma trovare la via del gol è risultato oltremodo difficile. Gli ospiti sono andati in vantaggio dopo 5′ in seguito ad una bella combinazione sulla destra al termine della quale, sfruttando la palla al centro ed un bel “velo” di un compagno, la punta bianconera è riuscita ad insaccare alle spalle dell’incolpevole Trebbi. Ottima la reazione dei nostri giovanissimi che hanno iniziato a fare la partita creando qualche buona occasione da rete e raggiungendo il pareggio al 30′ con il solito Belli che, sfruttando un assist di Tiacci, insacca di sinistro. Nella ripresa c’è il consueto cambio di spartito: i cambi hanno costretto alcuni giocatori a cambiare ruolo e la squadra si è disunita non riuscendo ad evitare dopo una decina di minuti la rete del 2 a 1 ospite che ha tagliato un po’ le gambe ai ragazzi di casa. Il provare a reagire anche questa seconda volta è risultato vanificato dall’immediato 3-1, che gli ospiti hanno realizzato con un gol fotocopia del precedente, ovvero con un incursione centrale non contrastata adeguatamente dai difensori rossoblù con la punta del S.Marco libera di infilare l’incolpevole Masciotti. C’è stato comunque modo di vedere due buone occasioni (sprecate malamente dai nostri avanti) per accorciare le distanze e riaprire la partita da parte dei nostri ragazzi, così si assiste alla rete del definitivo 4 a 1, siglata in mischia susseguente a calcio d’angolo, a partita ormai finita. Il risultato finale suona minaccioso, ma la prima parte della gara, disputata alla grande dai nostri ragazzi, lascia ben sperare per il prosieguo del campionato.

Nella calza della Befana i giovanissimi trovano solo carbone

Si interrompe bruscamente la serie positiva dei giovanissimi di mister Scardazza che subiscono una sonante sconfitta (0-6) ad opera dei pari età del Don Bosco. Sconfitta meritatissima e scaturita da un approccio sbagliato alla gara. I ragazzi non sono mai entrati in partita e, di fronte alle difficoltà della gara, si sono arresi senza mai provare a reagire. La delusione è stata forte, anche perché ciò che aveva contraddistinto Belli & C. fino a questo momento era stata proprio la voglia di provarci sempre, mettendo spesso in difficoltà avversari anche più quotati. Diamo la colpa al panettone e cerchiamo di invertire subito la rotta. Uno dei lati positivi del calcio e dello sport in generale è quello che si ha l’opportunità di rifarsi. I giovanissimi sono infatti attesi da una serie di partite molto impegnative: a loro dimostrare che Don Bosco è stato solo un brutto episodio.

AMICHEVOLI DI FINE ANNO. GIOVANISSIMI, PRIMA SQUADRA E ALLIEVI

Sabato di “sgambate” per le squadre dell’agonistica al Flavio Mariotti. In mattinata i giovanissimi dei mister Daniele Ricco e Francesco Scardazza si sono mescolati per dar vita a ranghi misti ad un piacevole incontro che è servito ai ragazzi per giocare un po’ a pallone in serenità senza l’assillo del risultato, ed ai mister per affinare le abitilità tecnico-tattiche individuali. Ne è uscito fuori un salomonico pareggio tra le due squadre per 3 a 3. Nel primo pomeriggio si è invece disputato il penultimo incontro dell’anno sul manto erboso del Flavio Mariotti(l’ultimo sarà forse disputato nella mattinata di domenica 30 dalla Juniores in amichevole). Presenti a ranghi misti una rappresentanza delle due squadre di allievi (Kikrri, Giannoni, Raschi, Sgalla, Morlupo, De Nicolò, El Habibi, Pettinacci, Angelini, Batocchioni, Tinivelli e Picchiarelli) e della prima squadra di mister Chiocci (Carmeli, Tenerini, Catana, Segaricci, Rosi, Giulioni, Ceppitelli, Saveri, Battaghini, Tienduri, Belfiore, Marchesini, Braiek, Rondolini, Gallo e Pagnottini). Ad un quarto d’ora dalla fine ha preso parte all’incontro anche il mister Alberto Chiocci che ha avuto anche il tempo di rimediare un cartellino giallo per fallo di mano volontario dal direttore di gara (In perfetta divisa da arbitro federale), il sig. Michele De Nicolò della sezione di Bari che, a sua volta, è risultato di gran lunga il migliore in campo. Ineccepibili le sue decisioni che hanno però fatto discutere i faziosi giocatori in campo capaci da una parte di contestare un goal di Gallo (per sospetto fuorigioco di Giulioni che gli aveva fornito l’assist) e dall’altra di reclamare per il calcio di rigore fischiato proprio allo scadere dalla giacchetta nera, per un nettissimo fallo di mano di Catana. Il tiro dal dischetto del portiere Kikrri consentiva alla sua squadra di siglare il 4 a 3 della vittoria seguito dal triplice fischio. E’ stata quindi una bella giornata che ha fornito ai presenti un’ulteriore occasione per scambiarsi gli auguri di buona fine d’anno e per un 2013 felice, augurio che estendiamo a tutti gli appartenenti (e loro cari) alla grande famiglia rossoblù.

AUGURI DI BUONE FESTE A TUTTI I ROSSOBLU’

IN CONCOMITANZA CON LE FESTIVITA’ NATALIZIE, LA REDAZIONE HA SOSPESO IL COMMENTO DELLE GARE CHE ALCUNE CATEGORIE (QUELLE DEI PIU’ GRANDI) STANNO ANCORA DISPUTANDO. LE SOCIETA’ A.S.D. S. SABINA E A.S.D. JUNIOR SANTA SABINA AUGURANO QUINDI A TUTTI I GIOCATORI, GIOCATRICI, ALLENATORI, ACCOMPAGNATORI, GENITORI E SOSTENITORI DEI COLORI ROSSOBLU’ BUONE FESTE ED UN 2013 RICCO DI BELLE SORPRESE IN OGNI CAMPO DELLA VITA.

RISULTATI DELL’8 e 9 DICEMBRE 2012

Debacle casalinga, per la prima squadra nel campionato di Prima categoria regionale nello scontro diretto fra terze in classifica. Gli ospiti del Magione, in svantaggio al termine del primo tempo (in rete il nostro fantasista Matteo Batttaghini), sono riusciti nella seconda frazione a raddrizzare al 2° minuto l’incontro a causa di un pastrocchio difensivo in area di rigore rossoblù, per il quale l’estremo difensore, ha raccolto con le mani una palla precedentemente toccata da un nostro stesso giocatore: punizione a due in area a pochi metri dalla porta e facile goal del pareggio magionese. Ciò nonostante il S. Sabina ha avuto qualche buona occasione per riportarsi in vantaggio, ma sono stati proprio i lacustri, invece, a tirar fuori una maggiore freschezza atletica ed una migliore lucidità tecnico-tattica per andare altre due volte in rete ed aggiudicarsi gli importantissimi 3 punti. La Juniores di mister Luzzatti, dopo la sfortunata battuta d’arresto nello scontro diretto della settimana scorsa contro lo Sporting Pila, ha ripreso il cammino andando ad espugnare (2 a 0 il risultato), in un freddo sabato pomeriggio, il campo del Montone, imbiancato anche dai fiocchi di neve. Tornano sconfitte invece con un secco.3 a 0 le nostre ragazze nell’ultima giornata dalla Coppa Umbra di serie C. Buona la prestazione delle ragazze ma troppo forti le avversarie del Picchi San Giacomo. Di seguito il resoconto delle squadre del settore giovanile. ALLIEVI REGIONALI (All. Giancarlini) Tiberis – S. Sabina 1 – 2 Marcatori per il Santa Sabina: Sgalla, Biagini Continua la corsa degli allievi regionali che espugnano il difficile campo del “Città di Torino” di Umbertide, al termine di una gara nervosa e “maschia”, talvolta ai limiti del regolamento, soprattutto da parte dei padroni di casa autori spesso di falli apparsi in qualche occasione un po’ troppo “cattivi”. I ragazzi rossoblù hanno saputo comunque dominare i vari momenti della partita, anche quando c’è stato da stringere i denti e resistere agli attacchi degli altotiberini. In grande spolvero è apparso anche l’estremo difensore rossoblù, Loris Kikrri, che ha parato anche un calcio di rigore quando il risultato era ancora sull’1 a 0 per i ragazzi perugini. Rimasti in dieci per l’espulsione del fantasista Pettinacci (cartellino rosso anche per un giocatore della Tiberis), i ragazzi di Giancarlini hanno ancora di più serrato le fila riuscendo, dopo aver subito la rete del pareggio, a ritornare nuovamente in vantaggio con una rete su azione di ripartenza firmata da bomber Biagini (giunto all’ottava rete in campionato) e ad aggiudicarsi così, al termine della gara, 3 importantissimi punti che li mantengono al 4° posto in classifica quale immediata inseguitrice delle battistrada Atletico Gubbio, Gualdo e Magione. Non male per una squadra composta in maggioranza da ragazzi classe ’97, in un campionato dove vengono schierati in gran parte giocatori di un anno più grandi. ALLIEVI PROVINCIALI (All. Castellani) S. Sabina – S. Marco Juventina 1 – 0 Marcatori per il Santa Sabina: Alunni Proietti Sulla scia del primo successo stagionale ottenuto la settimana scorsa sul campo di Pian di Porto contro la Giovanili Todi, gli Allievi Sperimentali si impongono – cancellando così anche lo 0 della casella “vittorie in casa” – in maniera piuttosto convincente anche con la Juventina S. Marco, squadra che veleggiava con 9 punti nella zona centrale della classifica. I meriti odierni, però, vanno oltre quelli della precedente partita in cui a dar man forte agli allievi di mister Castellani erano scesi alcuni “titolari” della squadra degli allievi regionali in concomitanza del riposo dei ragazzi di mister Giancarlini. Questa settimana, invece, autonomamente e addirittura privi dei due Diego della squadra (Marcomigni, entrato nei minuti finali, e Valeri), sono stati protagonisti di un’ottima prova, specie nel primo tempo, sotto il profilo del gioco, ancor più di quanto dica lo striminzito 1 a 0 finale. Forse per la prima volta in questo campionato, davanti ad un avversario comunque valido, è stata proprio la squadra rossoblù a fare la partita, ancorché nella parte finale dell’incontro gli ospiti bianconeri si siano resi pericolosi in un paio di occasioni, per altro ben dipanate dall’ottimo reparto difensivo. L’ottima prova, però, è da ascrivere a tutta la squadra che in ogni reparto ha saputo giocare palla in modo più fluido, tirando fuori anche il carattere e la giusta grinta nel momento in cui gli avversari hanno tentato il forcing finale nel tentativo di raddrizzare il risultato. Bella anche la segnatura che ha permesso di portare a casa i 3 punti. A seguito di un bel fraseggio a centrocampo culminato con una deliziosa triangolazione, Serpico si è involato sulla fascia destra, guadagnando il fondo all’interno dell’area di rigore per poi mettere in mezzo al limite dell’area piccola un pallone coi fiocchi che Alunni Proietti ha depositato al volo con l’interno del piede nell’angolino alla sinistra dell’incolpevole portiere ospite. I progressi rispetto a qualche giornata fa sono evidenti, ma i ragazzi sanno che non dovranno accontentarsi e che solo continuando a lavorare potranno continuare a togliersi qualche soddisfazione. GIOVANISSIMI REGIONALI (All. Ricco) S. Sabina – Pontevalleceppi 0 – 6 Marcatori per il Santa Sabina: // Pesante sconfitta dei giovani ragazzi di miser Ricco che non riescono a bissare l’exploit della domenica precedente e subiscono un immeritato passivo di 6 reti a 0 dalla formazione del Pontevalleceppi. Le formazioni si presentano al saluto iniziale e già si fa evidente la differenza in termini di peso e centimetri tra la giovane e “tenera” formazione di casa e la ben strutturata compagine ponteggiana. Ottimo il primo tempo dei ragazzi di casa che compensano il gap fisico con bellissime trame di gioco che evidenziano le doti tecniche dei ragazzi e consentono agli stessi di creare la prima vera occasione da gol, capitata sul piede, purtroppo il destro, del bomber rossoblù Abbate cje il portiere ospite in uscita riesce a neutralizzare, Verso la metà del primo tempo i ragazzi del Pontevalleceppi cominciano a far valere la predominanza fisica e su 2 svarioni difensivi, nel secondo complice anche una “buca maledetta” che cambia completamente la traiettoria della palla, riescono a portarsi sul risultato di 2 a 0, fino a quel momento immeritato. Bravi i ragazzi di casa a non perdersi d’animo ma lo sforzo non viene ripagato dalla dea bendata e poco prima della fine del primo tempo una bellissima punzione magistralmente battuta da “scalpo d’oro” Abbate si infrange sulla traversa, rimbalza sul corpo del portiere e, contro tutti i principi della balistica, riesce a scavalcare la traversa concedendo ai ragazzi di casa un semplice calcio d’angolo anziché il meritatissimo gol che avrebbe riaperto la gara. Al rientro nel secondo tempo, la squadra di casa sembra aver perso fiducia e la formazione ospite dilaga, approfittando degli spazi concessi dagli stanchi e delusi ragazzi di mister Ricco. Vittoria alla fine ovviamente meritata da parte del Pontevalleceppi che premia la maggior forza fisica della squadra ospite, ma sconfitta che conferma la crescita dei ragazzi rossoblù che combattono come domenica scorsa fino all’ultima palla e dimostrano la bontà della strada intrapresa, che non potrà che portare soddisfazioni contro compagini più “abbordabili”. GIOVANISSIMI PROVINCIALI (All. Scardazza) S. Sabina – SF Cast. del Lago 2 – 0 Marcatori per il Santa Sabina: Belli, Turchetti Continua la striscia positiva dei giovanissimi sperimentali. In una fredda mattinata invernale, i ragazzi del S. Sabina si impongono per 2 a 0 sui parietà del SF Cast. del Lago e, grazie a questo risultato, li scavalcano in classifica portandosi in ottava posizione. Come al solito i nostri giovani partono con il freno a mano tirato e lasciano l’iniziativa agli avversari che fanno più possesso palla, senza per altro rendersi particolarmente pericolosi. Infatti, la miglior azione del primo tempo è la nostra e capita sui piedei di Moretti che tira sul portiere in uscita. La ripresa inizia con un altro spirito: ora sono i giovani rossoblù a tenere in mano la partita. Riescono a pressare più alti e fanno girare più velocemente e con maggior precisione la palla. La partita si sblocca a 15 minuti dalla fine con un tiro dal limite dell’area di Belli (giunto alla quarta rete) che si infila a fil di palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo calciato da Turchetti. E’ lo stesso Mattia Turchetti a raddoppiare nei minuti di recupero: vince un contrasto a centrocampo e dopo uno scambio con Ranocchia, si presenta solo davanti al portiere e lo infila. La gara, con il suo andamento, si commenta da sola: i ragazzi hanno sfoggiato una buona prova di carattere e mostrato la sana voglia di vincere. Dovrebbero però credere di più nei propri mezzi e provare da subito ad impostare il gioco. Aspetto molto positivo la buona concentrazione e la voglia di far bene di tutti coloro che sono entrati a partita iniziata. Da registrare, al termine della gara, la visita negli spogliatoi del “mega” vicepresidente dello Junior Santa Sabina, il quale non ha potuto che esprimere la propria soddisfazione congratulandosi con tutti i giocatori santasabinesi per la prova offerta sul campo. ESORDIENTI 2000 (all. De Nicolò) Montemalbe Ellera – S. Sabina (Tempi) 3 – 1 ( 2 – 1 ; 0 – 0 ; 3 – 1 ) Marcatori per il Santa Sabina: Bura, Bigonzino (rig.) Il “match clou” della giornata del campionato esordienti ad 11 si gioca allo stadio di Ellera. Di fronte a Bigonzino e compagni il forte Montemalbe Ellera voglioso di riscattare la sconfitta subita all’andata al Flavio Mariotti. I rossoblù, tuttavia, privi dei “malati di stagione” Biscarini, Frenguelli e Mecarell, scendono in campo motivati e non hanno intenzione di concedere sconti natalizi e, dopo le prime schermaglie, già fanno venire i brividi ai sostenitori di casa quando, con una bella azione, Bura guadagna il fondo dentro l’area di rigore e serve una palla al centro dell’area piccola dove arriva Bigonzino con il mancino a sparare un potente sinistro incrociato: la panchina rossoblù esulta… ma il pallone va oltre il secondo palo sul fondo! Il S. Sabina è votato all’attacco, ed il Montemalbe ne approfitta: break sulla destra che trova impreparati i difensori rossoblù e Ranocchia con un pallonetto, beffa il nostro Segatori. L’uno a zero inaspettato pungola i ragazzi di mister De Nicolò che ripartono all’attacco e dopo 3 minuti riacciuffano il risultato di parità. Con una pressione congiunta dei “gemelli del gol” Bigonzino-Bura coadiuvati da Rios Moran, quest’ultimo va a rubare palla ai difensori biancorossi, la passa al capitano il quale la serve al centro dell’area a Bura che in mezza girata pareggia il conto delle reti. Dopo meno di un minuto dormita generale dei santasabinesi che si fanno bucare centralmente da una percussione di un centrocampista di casa il quale viste le “maglie larghe ed alte” dei centrali difensivi lancia sullo spazio il veloce Ranocchia che si presenta solo soletto davanti a Segatori, lo salta in velocità e deposita in rete per il nuovo vantaggio corcianese. Prima della fine del 1° tempo si assiste a nuovi assalti dei rossoblù alla porta avversaria con almeno un altro paio di nitide occasioni da rete sciupate da Bura e Paccaduscio. Clamorosa quest’ultima, quasi fotocopia della prima occasione di Bigonzino, con il forte esterno santasabinese che ricevuta palla rasoterra dalla linea di fondo, spara un forte destro sul primo palo dal limite dell’area piccola, palla che però lambisce il montante e porta le mani del mister De Nicolò tra i fantasmi dei suoi capelli. Secondo tempo sul cliché del primo: rossoblù in attacco ed almeno tre/quattro nitide palle gol fallite di un niente dai nostri “avanti”, a pochi passi dalla porta avversaria, con il nostro portiere Segatori quasi inoperoso. La ripresa si conclude così a reti inviolate con i padroni di casa che ringraziano e si preparano a difendere la vittoria nella terza ed ultima frazione. La stanchezza (causata anche dall’esiguo numero di cambi a disposizione viste le importanti defezioni) comincia a farsi sentire sulle gambe dei ragazzi, ed anche mentalmente i rossoblù, frustrati dagli errori precedenti che causano il momentaneo svantaggio nonostante gli sforzi profusi, non appaiono più lucidi. Gli schemi saltano e le posizioni in fase di non possesso non sono più impeccabili. Anche nella costruzione della manovra non vi è più la ricerca degli spazi nello smarcamento e quindi la palla corre poco. Ne approfitta ancora il cinico Montemalbe che per ben tre volte riesce ad andare in gol. I primi due (in forte sospetto di fuorigioco) con azioni fotocopia del raddoppio del primo tempo: attaccante biancorosso lanciato in contropiede a tu per tu con Segatori, dribbling sul portiere e palla depositata in rete. Anche il terzo gol viene siglato a porta vuota dallo stesso Ranocchia che di testa ad un metro dalla linea di porta (fuorigioco?) deposita in rete un pallone ribattuto dalla traversa dopo un tiro da fuori area. A pochi minuti dalla fine il direttore di gara assegna un “misterioso” penalty al S. Sabina che bomber Bigonzino, oggi non fortunato, calcia bene per l’1-3 finale del terzo termpo. ESORDIENTI 2001 (all. Valeri) SF Cast. del Lago – S. Sabina 3 – 1 ( 2 – 0 ; 1 – 1 ; 2 – 1 ) Marcatori per il Santa Sabina: Edoxpay Buona prestazione offerta in riva al lago Trasimeno dagli esordienti 2001 che, a dispetto dell’ennesima sonfitta, hanno messo in mostra anche oggi un bel gioco proposto a buoni ritmi, esibito quasi per tutti e tre i tempi. Si sono potute apprezzare diverse belle azioni, come spesso accade, non aiutate da quel pizzico di fortuna che nel calcio ogni tanto aiuta. Del resto gli avversari odierni, affrontati nei tornei precampionato, come già avvenuto nel girone d’andata, non hanno prevalso con le goleade cui si erano inizialmente abituati, pertantopossiamo senz’altro dire che il mister Valeri stia lavorando molto bene. PULCINI 2002 (all. Gatti) Junior Santa Sabina – Montemalbe Ellera (Tempi) 2 – 1 ( 3 – 1 ; 1 – 0 ; 0 – 1 ) Marcatori per il Santa Sabina: Cerinei; Nugnes; Nugnes; Cerinei Nemmeno il freddo Siberiano, ferma i vogliosi pulcini dello Junior Santa Sabina che al Flavio Mariotti affrontano lo scontro al vertice contro i temutissimi avversari (vincitori dello scontro di andata) del Montemalbe Ellera. La partita è delicata, i santasabinesi sono molto tesi e iniziano con il piglio sbagliato, sulla scia dell’ultima scialba prestazione offerta in quel di Don Bosco. E così bastano 5 minuti agli ospiti per portarsi in vantaggio con un gran tiro da fuori, dove nulla può il portiere Stanisci. Ma si sa, le grandi squadre non sono quelle che non cadono, ma quelle che dopo essere cadute hanno la forza di rialzarsi. E’ proprio il caso dei pulcini di mister Gatti che reagiscono immediatamente allo svantaggio iniziale cominciando a macinare gioco e facendo girare la testa agli avversari. I rossoblù ci provano ripetutamente ad andare in goal, ma non sembra essere la giornata giusta. I padroni di casa non si abattono, ci credono e vengono premiati. E’ ancora il solito “cobra” Cerinei ad ammutolire gli scettici, pareggiando i conti. 1 a 1 e palla al centro. Sulle ali dell’entusiasmo, lo Junior Santa Sabina continua a spingere e ad incantare la platea finché lo “scugnizzo” Francesco Nugnes fa gioire i tifosi, siglando prima uno splendido gol di testa e, pochi minuti dopo, realizzando addirittura la doppietta con un delizioso pallonetto degno del suo idolo Marek Hamsik. I santasabinesi sono in “trance” agonistica, ma fortunatamente per i frastornati biancorossi ospiti non c’è più tempo. La remuntada del primo tempo si ferma sul 3 a 1. Nella seconda frazione, il freddo si fa sentire sempre più, ma lo Junior c’è. Continua a costruire gioco e a disegnare belle trame costituite da passaggi rapidi e precisi. I nostri piccoli eroi provano ripetutamente a penetrare la difesa ospite riuscendoci constantemente senza però trovare la via del gol. La costanza e l’impegno esibiti alla fine vengono premiati ed è ancora il solito “cobra” Cerinei ad essere più lesto di tutti, e con un gran gol di rapina degno del mai dimenticato “Pablito” Rossi, fa impazzire lo stadio firmando il gol della vittoria proprio sul finale. Negli ultimi 15 minuti la tensione cala e la stanchezza comincia a farsi sentire. Sarà il Montemalbe ad aggiudicarsi l’ultima frazione di gioco con un parziale di 0 a 1, ma questo non basta a rovinare la festa ai nostri pulcini che si aggiudicano il match vincendo e convincendo. Ora la testa è già rivolta al “clasico” della prossima settimana contro il San Sisto. Bravi ragazzi, è questo lo spirito che ci vuole. PULCINI 2002 (all. Rinaldi) SF. Cast. del lago – Junior Santa Sabina (Tempi) 3 – 2 ( 2 – 2 ; 2 – 2 ; 6 – 1 ) Marcatori per il Santa Sabina: Nugnes F. (5) Gelida trasferta per i pulcini di mister Rinaldi che affrontano il Castiglione del lago sul nuovo impianto sportivo di San Fatucchio. I ragazzi arrivano da una partita giocata male il venerdì precedente (gara recuperata con il Tuoroe persa malamente), affrontando gli amaranto del San Fatucchio con tutta la grinta accumulata nel fine settimana. Anche se ancora una volta si trovano a giocare con solo due cambi a disposizione, i rossoblù dipustano un convincente primo tempo, mostrando padronanza del gioco e aquistando profondità. Il santa sabina va in vantaggio per ben due volte con il tenace Nugnes, assisitito da un Palomba più sagace rispetto alla gara precedente. Molte azioni corali a centrocampo, con Martinelli che controlla bene il reparto smistando palla come solo lui sa fare. Il San Fatucchio si sveglia nei minuti finali e prima insaccano un goal alle spalle di Baldella con un forte tiro dal limite e poi riescono a trovare un pareggio allo scadere. Peccato. Il secondo tempo comincia con le due uniche sostituzioni, Pompili per Baldella e Spinozzi in attaco al posto di Nugnes. Grande sorpresa per la squadra e anche per il pubblico presente è stato il cambio di ruolo di Palomba che passa da centrocampo a difensore sinistro al posto di un affaticato Belloni. Nonostante il drastico cambio di ruolo Palomba disputa un ottimo secondo tempo, partecipando attivamente non solo alle azioni difensive ma proponendosi sulla fascia con esemplari triangolazioni dando fastidio sul fianco della squadra amaranto.Non a caso i due goal segnati in questo tempo arrivano proprio dai suoi assist ancora per Nugnes che in progressione si smarca e mette a rete. In questa frazione di gioco la fatica comincia ad affacciarsi e i castiglionesi ne approfittano mettendo a rete due goal provenienti da fuori area, dove un insicuro Pompili non può arrivare. Finisce così anche questo tempo in parità, ma il risultato ancora una volta non rende giustizia all’avvenente gioco dei beniamini blaugrana. Con la stanchezza nelle gambe e con una discreta quantità di fiato a disposizione il terzo tempo comincia nel peggiore dei modi. Non solo le capacità condizionali vengo meno ma anche la fortuna ci gira le spalle, i primi tre goal subiti dai rossoblù sono tutti e tre provenienti da calcio d’angolo e due di questi su autogoal. Pronti via, 3 a zero per i cstiglionesi. Molte le distrazioni e pochi interventi lucidi santasabinesi. Un barlume di speranza lo da ancora una volta Nugnes che mette a rete il 3 a 1. Dopo questo goal, il san fatucchio segna il 4 a 1 e ormai demoralizzati i ragazzi del santa sabina si chiudono in difesa subendo ancora due goal. Terzo tempo in debito di ossigeno e di fortuna ma in generale ancora una volta il santa sabina non riesce a mettere il risultato in cassaforte facendosi rimontare sul finale, ma tutto sommato buona prestazione della squadra. Da evidenziare è l’ottimo “quarto tempo” organizzato dai padroni di casa con bevande e patatine per i giovani calciatori, complimenti. PULCINI 2003 (All. Giugliarelli) Ventinella – Junior S. Sabina (Tempi) 1 – 3 ( 1 – 3 ; 1 – 2 ; 1 – 1 ) Marcatori per il Santa Sabina: Orazi (2), Pautrier, Belli, Cerrini, Peppucci Domenica 9 dicembre, i ragazzi del 2003 vanno a fare visita al Ventinella. I giovani santasabinesi trovano la prima difficoltà nel campo