Esordienti 2007 Mister Maffei: Torneo Ponte Valleceppi

Tre sono le serate che i nostri ragazzi Rossoblu hanno passato insieme al torneo di Ponte Valleceppi.
Hanno giocato sotto il sole e sotto la pioggia scrosciante, qualche tempo hanno vinto, qualcuno perso, corso sempre tanto, impegno sempre tantissimo e tante anche le loro risate, quelle che ricompensano un genitore dell’acqua presa in tribuna e delle file in superstrada. E’ proprio questo che si vede negli occhi di questo gruppo: l’allegria, la voglia di stare insieme, di ridere e scherzare.
Che si vinca o si perda ci scappa sempre il selfie col mister Maffo, gli scherzi e le “goleador” negli spogliatoi, sì, proprio quelle sono le caramelle preferite dei ragazzi e anche se loro forse non diventeranno mai “goleador”; porteranno sempre con loro i ricordi indelebili delle belle giornate passate insieme!
Ramazzano- Santa Sabina
2-0
0-2
3-0
Santa sabina-Don Bosco
0-0
0-2
0-0
Santa Sabina- Barberini Flaminia
0-3
0-0
0-2

Pulcini 2009 Mister Tassini: Torneo VNG Bastardo

Torneo PUGNALI 2019 eliminatorie

Nel 1977 (per i Tassinari sì! Ero già nato e sì, cavalcavamo ancora i dinosauri per andare all’asilo) il regista John Badham lancio un giovanissimo John Travolta con la sua “Febbre del sabato sera” (Saturday Night Fever). Ora, il contesto non era esattamente quello di una “disco house” anni ’70 e la temperatura era più da polmonite che da febbre, fortunatamente però eravamo, come sempre, con i mitici Tassinari2009 che hanno trovato anche, questa volta, il modo di infonderci un po’ di calore.

Torneo Ernesto Pugnali 2019 fase a gironi, non siamo nuovi a questa manifestazione, in pratica, nel giro di un’ora ci giocheremo tutte le partite del girone eliminatorio e, con queste, la possibilità di accedere alla fase finale che si terrà il prossimo 30 Maggio.

Il primo incontro ci vede opposti allo Spoleto che parte subito forte e prova a sorprenderci immediatamente sfruttando un nostro errore in ripartenza, ci vogliono subito gli ottimi riflessi del nostro Squarta per tenerci a galla. Si tratta però solo di una folata perché i Tassinari, dopo tanto tempo lontano dai campi (???), sono arrivati con intenzioni “bellicose”. Al primo minuto Rocchetti ruba palla a metà campo e con un missile ci porta subito avanti 1-0. Antognelli e Seppoloni provano subito a vedere se possono allargare il divario ma dobbiamo aspettare il quinto minuto affinché lo stesso Antognelli, servito da Rocchetti dopo una spettacolare serpentina, ci regali il raddoppio. Ancora Antognelli ci riprova un minuto dopo ma, stavolta, il portiere spoletino fa buona guardia e mette in angolo. Dallo stesso angolo Rocchetti trova il 3-0 sfruttando una corta respinta della difesa e tirando ad incrociare sul secondo palo da sinistra. Il 4-0, su cui si chiude il primo tempo, arriva dai piedi di Montegiove al nono minuto con un bel diagonale. Il secondo tempo i ritmi si abbassano con i Tassinari che continuano a spingere ma senza più la foga del primo tempo. Da segnalare tre bei tentativi di Schipani, tra cui una bella girata al volo che si stampa sulla traversa, ed un buon tiro di Cozzetto. Il 5-0 arriva al settimo minuto su tiro da fuori di Sabatino che, complice una deviazione, inganna il portiere dello Spoleto, mentre il 6-0 finale porta la firma di Schipani che trova il guizzo in mezzo ad una incredibile mischia in area avversaria.

Per il secondo incontro, che ci vede opposti alla Nestor, la sezione maschile dei supporter rossoblù si defila per andare a testare se la cucina locale è buona come ce la ricordavamo. Un aperitivino a base di Ceres e fegatelli (sul come si sia riusciti a rimediarli è bene stendere un velo di pietoso silenzio) degno di chef Rubio.

La partita è un continuo ed inesauribile assalto alla baionetta alla porta avversaria con traverse, pali e palloni che danzano sulla riga a non finire. L’unico gol dell’incontro arriva al quinto minuto del primo tempo con Cozzetto che gira in mezza rovesciata una rimessa laterale a fionda di Scarabattola. I Tassinari provano in tutti i modi ad allargare il punteggio per chiudere in tranquillità ma, l’imprecisione sottoporta, i suddetti pali e traverse ed alcuni ottimi interventi del numero uno marscianese ce lo impediscono.

Per l’ultimo turno la “compagnia del fegatello” riprende le sue posizioni sugli spalti mentre i Tassinari riprendono posizione in campo contro la Virtus Foligno. I nanerottoli partono subito forte, ci prova subito Antognelli e, poco dopo, due volte Rocchetti con il portierino locale che si mette meritatamente in mostra. I Tassinari passano al terzo minuto con un gran tiro a giro di Antognelli servito da una magia di Seppoloni. Un minuto dopo ci prova Scarabattola da fuori area, servito da Schipani, ma il tiro è impreciso mentre Seppoloni, al quinto, riesce a mancare la porta (vuota) da circa un metro. Seppoloni si fa perdonare un minuto dopo confezionando il 2-0 su assist di Antognelli che, a sua volta, sigla al settimo il 3-0. Il secondo tempo si apre con il 4-0 di Cozzetto che sfrutta la rimessa laterale dell’altro fiondatore Carlani. Tutti vogliono partecipare alla festa del gol, Rocchetti sigla il 5-0 al terzo minuto con una bomba da fuori area mentre al quarto minuto Rusciano mette dentro il 6-0 sfruttando una palla in uscita dalla difesa locale. I nanerottoli non si accontentano e Cozzetto serve Rocchetti per il 7-0, Sabatino sigla l’8-0 da fuori area e di nuovo Rocchetti al nono mette la firma sul 9-0 finale.

Doccia, grigliata locale ed appuntamento al prossimo 30 Maggio per le finali del “Pugnali”.

Esordienti 2007 Mister Maffei: Torneo Flavio Mariotti

” Il calcio inizia dove c’è un bambino che gioca con un pallone” e in questi giorni a Santa Sabina di bambini che giocano col pallone ce ne sono davvero molti. Vengono da ogni parte della nostra regione per rievocare la memoria del nostro mai dimenticato Flavio Mariotti e per giocare e mangiare insieme in un torneo veramente top!!! I nostri esordienti dopo le tre gare di calendario non hanno ottenuto la qualificazione ma per poco e soprattutto giocando bene, ma andiamo per ordine:
GARA 1: Santa Sabina – Ducato 3-4
Una bellissima gara, molto combattuta che ha visto i nostri ragazzi combattere veramente tanto. I Rossoblu si sono fatti valere con un gol di Costarelli poi con una punizione di Pirlo- Procopio e poi ancora con un’altra punizione di Pirlo-Procopio da centrocampo. All’ultimo minuto il Ducato però segna il gol della sconfitta.
GARA 2: Santa Sabina – Bastia 1-5
In questa partita i nostri ragazzi erano un po’ giù di tono, complice anche una grande squadra avversaria!
GARA 3: Santa Sabina – Tavernelle 2-2
In questa gara i nostri ragazzi si sono riscattati sul piano del gioco e possiamo dire che forse ci saremmo meritati qualcosa in più del pareggio, ma nel calcio ci può stare anche questo. Ogni ragazzo ha dato il suo contributo perché volevano proprio conquistare la vittoria nel torneo casalingo, ma gli ultimi minuti il Tavernelle ci ha detto “no”. Gol sono di Brencio e Lukic!

Grazie ragazzi!

   

Primi Calci 2010 torneo di Chiusi: Santa Sabina –

Archiviato il quadrangolare di ieri a Spoleto, oggi per divertirci ci rimettiamo in macchina e ci facciamo 45′ per stare insieme ai nostri pari età del Mazzola Valdarbia.

Ad aspettarci una grande sorpresa. È passato Babbo Natale e ha lasciato sotto l’albero…Come? Ah… siamo a maggio??? Ma siete sicuri? Va beh, se lo dite voi…
La sorpresa è che si gioca 7v7, perché si sa, i toscani hanno una marcia in più e applicano per i tornei estivi le regole valide per il prossimo anno.
Da bravi puffi burloni quali siamo, non gli diciamo che abbiamo già dimestichezza con questo modulo e così, scendiamo in campo consci e consapevoli di noi stessi. La troppa tranquillità la paghiamo subito, però. Il vantaggio dei padroni di casa arriva dopo pochi minuti e, a orecchie basse, ci accingiamo a battere il centro.
1-0.
Schiarite le idee e vestiti i panni dei supereroi, Super DiDo si alza in cielo su corner di Flash Bic per il momentaneo pareggio
A dare più coraggio ai nostri ci pensa MineThor con una delle sue bombe dalla 3/4 che si insacca violenta sotto la traversa. 1-2
Il 3-1 porta la firma di DattolHulk che delizia compagni, panchine e tribuna con un insolito (per lui) sinistro a giro alla Del Piero al grido: mister, hai visto gli Avengers?!?
I giocatori in maglia a strisce bianco-azzurra sono degni avversari. Bravi, sicuri e decisi su ogni pallone, sempre presenti e mai confusionari. Gente! Oggi mancano solo le telecamere! Altro che serie A…!
A crederci maggiormente e a spingere più forte sull’acceleratore sono i nostri ragazzi allenati da WonderTasso che fanno poker in circostanze fortunate con un autogol in deviazione di testa su tiro di Capitan AmeBICa
1-4 e meritato tè caldo condito dagli usuali consigli del Tasso.

Secondo tempo
Abbiamo decisamente bevuto troppo tè.
La nostra grinta “sciacquetta” ora nelle nostre pance insieme al tè e agli usuali consigli del Tasso. Sono infatti i ragazzi di casa a prendere un mano le redini del gioco e a realizzare da lontano con un tiro a palombella dalla traiettoria velenosa. A nulla vale il volo di Spiderman Edo , purtroppo le porte sono ancora troppo alte…
In campo ci sono 14 ragazzi ordinati, bellissimi da vedere. I ruoli e i moduli sono rispettati, si gioca a calcio, a calcio vero. Il gioco è maschio ma pulito. Sui volti madidi dei ragazzi grinta e gioia nella stessa espressione e, in occasione di un momento “maschio” , commettiamo un fallo al limite della nostra area. La punizione è di seconda e, siccome le porte sono molto poco basse, dobbiamo raccogliere la palla in fondo al sacco per la terza volta. 3-4.
La lotta è a viso aperto, i blau-grana avanzano triangolando e dribblando sullo stretto, quelli di Chiusi ripartono in contropiede e in una di queste ripartenze, subiamo la rimonta per il definitivo pareggio. Il cronometro però non è ancora fermo, Bic ha l’opportunità di portare a casa la vittoria ma si erge a eroe del giorno il portierino di casa che ci nega la gioia del gol ma non la gioia di aver visto giocare un grande calcio da entrambe le parti. Grazie a tutti, ragazzi e complimenti.
1-2-3 Santa Sabina olè!!!

Primi Calci 2010 Mister Tassini, Torneo di Spoleto 2° atto

Seconda giornata per “i pirati” rosso-blu impegnati nel torneo organizzato dalla Ducato Spoleto. Dopo aver passato la prima fase in “fascia oro”, oggi saremo a confrontarci in un quadrangolare con Virtus Nuova Gualdo Bastardo; Superga 48 e Ducato Spoleto “gialla”

Il primo scoglio da superare è la Virtus NGB. Dopo tutti i chilometri percorsi, i nostri portacolori scalpitano per entrare in campo a sgranchirsi le gambe. L’approccio alla partita è quello giusto. Dopo neanche 1 minuto la prima palla di cannone buca la rete del veliero arancio.
La ciurma ha il morale alto. Nel primo tempo spariamo altri 3 botti e rientriamo in porto avanti per 4-0. Nel secondo dei due tempi previsti, riaccendiamo le micce altre 4 volte, rispondono al fuoco i VNGB che però affondano sotto i colpi spietati dei nostri pirati. 8-1 il risultato finale. Un plauso doveroso alla società Vigor NGB per l’educazione e la correttezza messa in campo e fuori.

Il secondo vascello che ci si para innanzi batte bandiera di Superga 48. Stavolta è più dura. La loro squadra è molto ben organizzata e attrezzata. Noi non ci intimidiamo e passiamo anche stavolta.
Ma, come detto, gli spoletini sono organizzati e, al giro di boa, sono avanti per 2-1.
La lotta procede testa a testa ma allo scadere contiamo un gol in più dei diretti contendenti.

Terza e ultima regata. A sfidarci è il team di casa, la Ducato Spoleto “gialla”.
E per la serie: stessa spiaggia, stesso mare… ci aggiudichiamo entrambi i tempi con parziali 2-1; 3-1

Questa una cronaca sommaria per raccontare sempre in chiave divertente a chi non è potuto venire in trasferta con noi, le gesta dei nostri ragazzi, ma anche e soprattutto per condividere che ad ogni torneo, ogni partita che viviamo, impariamo dai ragazzi che la competizione a quest’età è roba da grandi. Che se commetto un fallo, lo faccio senza malizia e se qualcuno si fa accidentalmente male, si corre a chiedere scusa perché infondo siamo sempre bambini e abbiamo solo voglia di giocare e divertirci.