AL VIA LA STAGIONE 2010/2011

Parte ufficialmente oggi la stagione 2010/2011 con il raduno, alle ore 16,30, dei “giovanissimi 1996” che, per preparare a dovere il campionato di serie A2 regionale, si ritroveranno agli ordini del mister Gionata Giancarlini (un benvenuto da parte della redazione e di tutta la società). Le altre categorie partiranno dal prossimo lunedì 30 agosto (allievi, giovanissimi 1997 ed esordienti 1998) ed a seguire, da lunedì 6 settembre tutti gli altri gruppi fino ai piccoli amici. Una stagione ricca di novità, che saranno via via meglio illustrate, sia dal punto di vista sportivo che strutturale. Intanto, proprio i Giovanissimi, dopo un anno di purgatorio nel campionato provinciale, hanno riconquistato la categoria regionale (da quest’anno suddivisa in A1 e A2). Dal punto di vista strutturale la novità più grossa è costituita dal campo di allenamento adiacente allo stadio Flavio Mariotti, fino ad oggi in terra battuta, e che sin da metà settembre si vedrà trasformato in un nuovissimo impianto in erba sintetica di ultima generazione completo di nuovi spogliatoi. Vi terremo aggiornati sul prosieguo delle attività, e nel frattempo… buona stagione a tutti, dirigenti, tecnici, atleti e genitori.

Perugia Calcio da mattatore si aggiudica 5 titoli su 6 e vince il trofeo della Combinata

Si è concluso domenica 6 giugno l’8° Torneo Giovanile Flavio Mariotti con le finali delle categorie Esordienti ’97, Pulcini ’99 e Pulcini 2000. Il sabato si erano invece tenute le finali degli Esordienti ’98, Pulcini 2001 e Piccoli Amici. Grande successo di pubblico e di critica per il torneo che quest’anno ha visto ben 74 squadre composte da oltre 1000 piccoli calciatori dai 6 ai 13 anni di età. I nomi delle società partecipanti lasciavano prevedere che la qualità tecnica sarebbe stata di tutto rispetto nelle sei categorie del torneo: società come il Perugia Calcio, la Ternana Calcio, la Pontevecchio e la Grifoponte Torgiano (tutte presenti con le loro squadre in tutte le categorie), il Bastia, il Deruta, il Piccione Colombella, il Montemorcino (presenti in quasi tutte), il Sanfatucchio, il San Sisto, la Nestor Marsciano, il Magione, il Massa Martana, la Junior Angelana, il Castel del Piano, il Ponte della Pietra, il Monteregio Schiavo, la Trasimeno 92 ed il Ventinella, oltre a tutte le squadre dei padroni di casa dello Junior Santa Sabina. E lo spettacolo non ha tradito le aspettative. Le squadre in campo hanno da subito espresso un livello di gioco davvero apprezzabile da un pubblico fatto di genitori ed addetti ai lavori sin dalle prime partite delle fasi eliminatorie. Come da pronostico le favorite Perugia, Ternana e Pontevecchio, oltre alle blasonate Bastia, Grifoponte, San Sisto e Sanfatucchio non hanno avuto grosse difficoltà a passare la fase a gironi in tutte le categorie, approdando alle semifinali i cui quadri sono stati completati dalle altre squadre che nelle diverse categorie hanno dimostrato di poter competere ad alti livelli. Nonostante le ottime prove fornite dalle outsiders, l’approdo ai triangolari di finale se lo sono aggiudicato in gran parte proprio le tre favorite: Perugia (5 finali su 6), Ternana (4 finali su 6) e Pontevecchio (3 finali su 6) nel pieno rispetto del pronostico. Nelle finali la parte del leone l’ha fatta però solo il Perugia Calcio aggiudicandosi tutte le finali in cui partecipava (e qindi il trofeo legato alla classifica combinata), lasciando solo il titolo dei Piccoli Amici alla grande sopresa Castel del Piano (che batteva in finale Pontevecchio e Grifoponte). Particolarmente avvincente la partita conclusiva del torneo, la finale della categoria Esordienti 97, disputatasi tra Perugia, Ternana e Monteregio Schiavo. Prima le Fere, poi i Grifoni regolavano con un secco ed identico 4 a 0 i pur bravi ragazzi marscianesi affrontandosi nell’ultima frazione in un incontro molto combattuto e spettacolare davanti a qualche centinaio di colorati e sportivissimi spettatori ma che si è concluso con un contraddittorio 0 a 0. Con il tramonto incombente sul Flavio Mariotti quindi le due grandi rivali del calcio umbro si sono affrontate alla cosiddetta lotteria dei calci di rigore che ha visto infine prevalere i biancorossi perugini nel tripudio dei propri sostenitori: davvero emozionante vedere sostenitori del Perugia e della Ternana (anche se trattasi di giovani calciatori) osservare dalla stessa tribuna un derby così conteso nel reciproco ancorché chiassoso rispetto. Se anche per i grandi si facesse così… Concludendo, occorre dire un BRAVO a tutti coloro che in questo mese e mezzo hanno partecipato nei vari ruoli alla realizzazione di questo torneo. BRAVO all’organizzazione (addetti alla segreteria, assistenti ai campi, arbitri, custodi dei campi) che è riuscita a coinvolgere un importante numero di squadre di alto livello tecnico, elevando così l’interesse di tutti i partecipanti e degli osservatori esterni. Non solo: con l’elevato numero di tornei che si disputano in questo periodo, è riuscita a rispettare le scadenze di calendario pur andando incontro alle varie esigenze di spostamento di volta in volta richieste dalle società partecipanti. Bravi agli addetti del servizio ristorante (cuochi ed aiuto cuochi, costituiti da alcuni dirigenti e da un manipolo di mamme di ragazzi della scuola calcio). Sempre per il servizio ristorante un BRAVO ai genitori di ciascun gruppo squadra dello Junior Santa Sabina, che, a turno, si sono occupati del servizio ai tavoli. BRAVO (o forse è meglio dire GRAZIE) anche ai presidenti, dirigenti, allenatori, piccoli giocatori e genitori delle squadre che si sono iscritte al torneo che con la loro passione per il calcio e la loro sportività (e nel caso dei giocatori la loro abilità tecnica), hanno contribuito alla buona riuscita di questa bella competizione calcistica giovanile. ARRIVEDERCI AL PROSSIMO TORNEO