PUNTO DELLA SITUAZIONE SUGLI IMPEGNI DEI ROSSOBLU’

Giornata esaltante per i colori rossoblù con la maggior parte delle squadre che ottengono risultati positivi. Non si ferma la prima squadra di mister Chiocci che, per potersi piazzare sul terzo scalino della graduatoria in coabitazione con il Magione e dietro le battistrada Corciano e Tavernelle, si rende corsara per la quarta volta sulle sei trasferte finora affrontate in questo campionato. Vittima di turno il Monte Tezio, squadra tra le più accreditate ad inizio stagione, che ha dovuto cedere il passo ai rossoblù ospiti cui va dato il merito di aver saputo cogliere i momenti giusti per colpire i padroni di casa, vogliosi sin dall’inizio di accaparrarsi l’intera posta. Le reti per il S. Sabina sono state siglate da due “Generali di lungo corso”, quali capitan Tienduri ed il fantasista Battaghini. Solo nel finale la rete della bandiera del Monte Tezio. Sfortunati invece i ragazzi della Juniores di mister Luzzatti che hanno perso al Flavio Mariotti sul piano del risultato contro la capolista Sporting Pila, potendo però recriminare con loro stessi per le numerose palle goal sprecate quando si era sullo 0-0. Il Pila, apparso per lunghi tratti in affanno e non in grado di poter resistere agli assalti rossoblù, è riuscito invece a rintuzzare ed a colpire in contropiede per ben due volte, aggiudicandosi tre importanti punti in chiave vittoria del campionato. Resta la consapevolezza delle potenzialità del gruppo di mister Luzzatti che ha la possibilità di riprendere subito il cammino. Impresa della nostra squadra femminile di serie C che impegnata in trasferta a Città di Castello ottiene una roboante vittoria per 3 a 1., giunta al termine di una grande prestazione corale delle rossoblù in gonnella con Giulia Bendolini (doppietta) e Caterina Grandolini a marcare il tabellino. Di seguito le cronache delle partite dei più giovani. ALLIEVI REGIONALI (All. Giancarlini) I ragazzi di mister Giancarlini osservavano il lor turno di riposo. ALLIEVI PROVINCIALI (All. Castellani) Giovanili Todi – S. Sabina 1 – 5 Marcatori per il Santa Sabina: Doricchi, Alunni Proietti, De Nicolò, Serpico, Picchiarelli La si attendeva dall’inizio del campionato, e dopo 5 lunghissime giornate eccola la prima vittoria… e che vittoria!!! Un sonoro 5 a 1 somministrato ai malcapitati ragazzi della Giovanili Todi che si vedono così raggiunti proprio dalla compagine rossoblù ospite, fino a ieri solitaria cenerentola del campionato. A ben vedere, il risultato suona eccessivamente severo per i tuderti che hanno tenuto aperta la gara per tutto il primo tempo (chiusosi sull’1 a 2) e per i primi 10 minuti della ripresa fino a che una bella serpentina di Doricchi sulla linea di fondo con palla servita nell’area piccola non trovava De Nicolò che con il tocco velenoso tipico di un cobra anticipava un difensore biancorosso (per l’occasione in divisa azzurra), infilando il 3 a 1 che chiudeva in pratica la gara. Ad aprire le marcature era stato proprio Doricchi al quarto d’ora del primo tempo che, ben lanciato da Sgalla, a tu per tu con l’estremo difensore, lo scavalcava con un delizioso pallonetto che andava a gonfiare la rete. La partita però risultava abbastanza equilibrata, se non si considera una leggera supremazia territoriale dei nostri ragazzi. A dimostrarlo, ci pensava, poco dopo il vantaggio santasabinese, il bravo centravanti tuderte che trovava il corridoio giusto sulla destra per andare ad infilare con un preciso diagonale sul palo opposto il nostro Valloni. Passava una manciata di minuti ed il S. Sabina andava di nuovo in vantaggio. Merito di El Habibi che, lanciato in area dal biondo Nofrini, superava il portiere trovando però un difensore che in scivolata riusciva a salvare sul palo. La palla finiva sulla linea di porta tra i piedi di Alunni Proietti che non poteva che infilare (quasi dispiaciuto per la facilità del gesto) nella porta sguarnita. Il primo tempo regalava ancora qualche brivido con i padroni di casa che provavano a raggiungere il pareggio mancando un paio di ghiotte occasioni, occasioni per altro capitate anche al S. Sabina (vedi Alunni Proietti e Doricchi) che avrebbero potuto consentire di arrotondare subito il risultato. Nel secondo tempo ancora equilibrio fino al citato goal di De Nicolò, dopodiché i padroni di casa, ormai demoralizzati, cedevano il campo consentendo ai rossoblù ospiti di dilagare con altre due reti, autori Serpico con una percussione quasi neutralizzata dal portiere ospite che però si lasciava scappare il pallone dalle mani per il tap-in dello stesso giocatore rossoblù, e Picchiarelli con un bel sinistro (non il suo piede) al volo che si andava a stampare sul palo prima di finire in rete. L’incontro terminava così con la soddisfazione dei numerosi tifosi rossoblù al seguito che lasciavano l’impianto sportivo di Pian di Porto di Todi con la speranza di passare altri piacevoli fine settimana. GIOVANISSIMI REGIONALI (All. Ricco) Tiberis – S. Sabina 0 – 1 Marcatori per il Santa Sabina: Abbate Colpo grosso dei giovanissimi regionali di mister Ricco che, con una gara all’insegna della grinte, del sacrificio e del coraggio espugnano il temibilissimo campo del “Città di Torino” di Umbertide e vanno a conquistare tre importantissimi punti in casa della Tiberis, una delle formazioni più in forma del campionato e presentatasi a questo scontro dopo una serie di 4 vittorie consecutive. Partita condizionata dal campo particolarmente pesante che agevola la forte formazione di casa e, soprattutto all’inizio, condiziona il gioco dei giovani ragazzi rossoblù che subiscono la pressione avversaria difendendosi comunque con ordine e attenzione, guidati magistralmente dall’invalicabile colonna difensiva, capitan Rocchetti. Dopo la prima metà della frazione, sofferta, il S.Sabina comincia a prendere campo e conclude il primo tempo con un atteggiamento più propositivo andando al riposo mantenendo il risultato sullo 0 a 0. Nella ripresa, i ragazzi rossoblù ripartono con decisione e controbattono, con veloci ripartenze, gli attacchi, comunque sterili, dei valorosi avversari. Ed è proprio in una di queste rapide ripartenze che bomber Abbate salta bene in area avversaria il diretto marcatore e si procura un evidentissimo penalty. La fatica e la tensione non condizionano il bomberino rossoblù che, a circa metà ripresa, dagli undici metri, realizza la rete del vantaggio santasabinese. I ragazzi di casa non ci stanno a perdere e si catapultano all’attacco costringendo la difesa ospite ad un superlavoro che rende sterili le folate dei ragazzi della Tiberis e, solo a pochi minuti dal termine, l’ultimo baluardo difensivo, il superportiere Cearini, viene chiamato agli straordinari per chiudere con un’uscita superlativa, una pericolosissima incursione del centravanti di casa. Termina quindi la partita con la meritata vittoria dei valorosi giovani perugini, risultato che premia il loro spirito di sacrificio e conferma la loro crescita, soprattutto caratteriale, infondendo a tutto l’ambiente quell’ottimismo e quella fiducia che gli ultimi risultati avevano messo in discussione. GIOVANISSIMI PROVINCIALI (All. Scardazza) Perugia Calcio – S. Sabina 2 – 2 Marcatori per il Santa Sabina: Panico, Bordellini La settima giornata di campionato ha visto in campo i giovanissimi di mister Scardazza in trasferta all’antistadio di Perugia contro una selezione di “grifoni” composta da ragazzi classe 2000, tutti molto bravi tecnicamente e tatticamente, i quali hanno sempre fatto la partita tenendo palla per gran parte della gara. Per contro, i nostri ragazzi hanno cercato di contrastarli con la grinta e la voglia di non arrendersi mai. Il Perugia è andato in vantaggio al 10′ del primo tempo con un tiro da fuori area che Trebbi non è riuscito a deviare sopra la traversa. Il pareggio è arrivato pochi minuti dopo con lo stesso copione: Panico, dal limite dell’area, ha lasciato partire un destro al qual il portiere non è riuscito ad opporsi nonostante il tentativo. Al termine del primo tempo il Perugia è tornato nuovamente in vantaggio con azione iniziata da sinistra dall’esterno biancorosso che ha crossato al centro, lo scivolone del nostro difensore sull’erba sintetica ha permesso all’attaccante biancorosso di mettere dentro di testa indisturbato. La ripresa si è svolta sulla falsa riga del primo tempo, con alcune variazioni in campo per cercare di contrastare più energicamente la gran mole di gioco a centrocampo degli avversari. I nostri giovanissimi hanno riacciuffato il pareggio all’ultimo minuto di gioco con Bordellini su calcio di rigore, generosamente concesso dall’arbitro. Il commento potrebbe finire qui se non ci fossero da raccontare altri fatti positivi e negativi che rendono il calcio, ma in generale tutto lo sport, una scuola di vita unica. Complice l’arbitro, un ragazzo giovane e purtroppo autore di una prestazione da dimenticare: sempre lontanissimo dall’azione, con pochissimi e sciagurati interventi, comunque conditi dall’indecisione susseguente alle proteste. Clamoroso quello che succede ad un certo punto della gara quando di era sul risultato di 1 a 1. Il direttore di gara ha concesso un rigore a favore del S. Sabina. Il giocatore rossoblù atterrato, Michele Cinfrignini, fra le proteste dei grifoncelli, ammette in coscienza che il fallo non era stato così cattivo da essere punito con la massima punizione, così, spinto dall’insistenza degli avversari, la giacchetta nera torna indietro sulla decisione comandando la ripresa del gioco con rimessa dal fondo. Il cambio di decisione suscita la stizza di un altro giocatore rossoblù, Peppucci, che si lascia scappare un’imprecazione punita giustamente con il cartellino rosso. Chapeau per Michele Cinfrignini, autore del bel gesto di sportività – questo è quello che si chiama fair-play – il quale però si lascia prendere da una crisi di pianto perché dispiaciuto per i compagni e per il risultato, ma allo stesso tempo sicuro di aver fatto la cosa giusta ammettendo che non era falla da rigore. Rimasti in dieci per i restanti minuti di gioco, i nostri ragazzi hanno messo in campo tutta la rabbia e la voglia di provarci fino alla fine, venendo premiati allo scadere con un altro calcio di rigore che, per altro, ha visto solo l’arbitro. A questo punto la rabbia ha cambiato casacca per prendere i colori dei biancorossi che, con poco senso sportivo, si sono comportati malissimo durante lo scambio di saluti finali, delusi dalla vittoria sfumata che sul campo avrebbero forse meritato. Due a due il risultato finale, ma crediamo che in campo e sugli spalti i presenti abbiano assistito (aveabbi imparato?)ad una lezione importantissima offerta da Michele: oltre il risultato, oltre la vittoria ed il gusto di segnare, quando si è in campo, come altrove, c’è qualcosa di più importante: la propria dignità e integrità di giocatore e di ragazzo. Siamo sicuri che la correttezza viene sempre ripagata, in un modo o nell’altro. ESORDIENTI 2000 (all. De Nicolò) S. Sabina – Settevalli Pila (Tempi) 3 – 2 ( 1 – 0 ; 0 – 0 ; 0 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: Bigonzino Ritorno alla vittoria per gli esordienti di mister De Nicolò che con il minimo scarto sbrigano la pratica Settevalli Pila in attesa del big-match di domenica prossima ad Ellara contro la capolista Montemalbe. Buon primo tempo in cui gli ospiti non superano mai la linea di metà campo e in cui i padroni di casa, schierati con un inedito 4-4-2, pur avendo creato numerosi pericoli per la porta avversaria, segnano solo una rete con Bigonzino. Secondo e terzo tempo in cui pur avendo mantenuto la supremazia in campo, i rossoblù non sono riusciti ad andare in gol, concedendo, anzi, nel finale di gara, anche un paio di occasioni agli ospiti per banali ingenuità difensive. Pregevole la rete di Bignozino siglata con un bel tiro dalla sinistra appena dentro l’area sul secondo palo, al termine di una semplice quanto bella azione corale partita dalla linea difensiva e proseguita con una sovrapposizione di Cornicchia e con gli ottimi movimenti dei centrocampisti. Nel complesso, la partita (abbastanza corretta, a dispetto di ben due ammonizioni per inutili proteste, una per parte e, per i rossoblù, al terzino Cornicchia) ha fatto intravedere qualche progresso, anche se la tenuta della squadra di casa è ancora non del tutto stabile. I ragazzi santasabinesi sembrano in grado di vincere con tutti gli avversari, ma anche di perdere con tutti gli avversari (come la storia di questo campionato ci sta mostrando). Ed ora avanti con le prossime due consecutive trasferte (Montemalbe e Junior Calcio Magione), partite difficili che possono voler dire molto per il prosieguo della stagione in termini di consapevolezza dei propri mezzi. ESORDIENTI 2001 (all. Valeri) S. Sabina – Tre Torri Castel del Piano 0 – 3 ( 0 – 1 ; 1 – 2 ; 0 – 3 ) Marcatori per il Santa Sabina: Edoxpay Bella partita disputata dagli esordienti di mister Valeri, oggi di scena al Flavio Mariotti (a ranghi ridotti a causa di numerose assenze dovute ai mali di stagione) contro il forte Castel del Piano. A differenza di quanto accaduto nella partita di andata, i rossoblù di casa questa volta non si sono fatti sorprendere e da subito hanno combattuto con tutte le forze mantenendo un buon gioco e possesso di palla. Purtroppo, come spesso accade a questi inesperti ragazzi, l’unico tiro fatto dalla squadra ospite ha centrato la rete e il primo tempo è terminato così con il minimo svantaggio. Iniziato il secondo tempo, i rossoblu hanno moltiplicato gli sforzi già profusi nella prima frazione, creando tantissime belle occasioni da rete e dando del filo da torcere ai forti avversari. Sono però ancora gli ospiti ad andare in vantaggio, anche se subito dopo il nostro Edoxpay è riuscito a portare in temporaneo equilibrio il risultato. Ancora una distrazione allo scadere del secondo tempo (quindi impossibile da recuperare) causa la seconda rete degli ospiti che così si aggiudicano anche questa frazione di gioco. L’ultimo tempo, come natura vuole, ha visto i nostri giocatori, che avevano dato tanto nelle prime due frazioni, un po’ stanchi e meno combattivi. I santasabinesi, esausti, non sono riusciti a contrastare tutte le azioni avversarie che vengono capitalizzate con ben tre reti. A dispetto del risultato, i nostri ragazzi meritano l’applauso dei presenti che hanno potuto vedere belle trame di gioco condite da tanta intesa e collaborazione tra i reparti. FORZA RAGAZZI, I RISULTATI ARRIVERANNO!!!!!!!!!! PULCINI 2002 (all. Gatti) Don Bosco – Junior Santa Sabina (Tempi) 2 – 3 ( 0 – 3 ; 1 – 1 ; 0 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: Cerinei, Torquato, Cerinei, Catana Si disputa sul campo sportivo del Don Bosco la gara valida per la seconda giornata di ritorno del campionato pulcini 2002 tra i giallorossi del Don Bosco ed i rossoblu dello Junior Santa Sabina. Nel primo tempo la squadra ospite mostra tutto il suo valore, sfoggiando giocate di alta scuola ma soprattutto giocate collettive. Sarà merito del coerver coaching? A colpire per primo è il solito “cobra” Cerinei che porta la squadra in vantaggio. I rossoblu non si accontentano e continuano a macinare il gioco infatti il secondo gol porta il nome di Andrea Torquato che finalizza con un gran tiro al volo una splendida azione caratterizzata da passaggi di prima. I padroni di casa del Don Bosco sono demoralizzati ma ai nostri eroi poco interessa. Infatti è ancora il cobra Cerinei a mettere la parola fine al primo tempo siglando la rete del 3 a 0. Per il piccolo bomber continua il momento magico, ogni palla che tocca diventa oro e finisce in rete, ovviamente il tutto è frutto di un gran lavoro di squadra. Un lavoro di squadra che nel secondo tempo svanisce, vuoi per narcisismo, o per mancanza di concentrazione, il Santa Sabina è assente e i padroni di casa non perdono tempo nel risalire la china portandosi i in vantaggio. I santasabinesi sono in bambola, non reagiscono e rischiamo ripetutamente il tracollo. A suonare la carica è il solito spiderman, il piccolo Michele Sagarriga Visconti che si esibisce in un volo plastico ammutolendo i tifosi di casa che erano già pronti ad esultare. Il secondo tempo è quasi volto al termine, il Santa Sabina continua ad essere l’ombra di se stessa, ma quando meno te lo aspetti ecco la reazione: calcio d’angolo di Schippa e gran tiro al volo di Catana che fa gol. Anche se immeritatamente il Santa Sabina può esultare: è 1 a 1 al termine della seconda frazione di gioco. Il terzo ed ultimo tempo per forza di cose continua sulla brutta scia del secondo con la differenza che gli ospiti amministrano la partita senza rischiare nulla e provano timidamente a penetrare la difesa avversaria senza alcun risultato. Risultato 0-0 e partita vinta dai ragazzi di mister Michele Gatti grazie allo show di inizio gara. Prendiamo il buono di questa contesa e cerchiamo di migliorare nella tenuta: non sempre si riesce a mantenere la porta inviolata non giocando al massimo delle proprie possibilità. PULCINI 2002 (all. Rinaldi) Junior Santa Sabina – Valdichiana Umbra (Tempi) 2 – 3 ( 1 – 1 ; 0 – 0 ; 0 – 2 ) Marcatori per il Santa Sabina: Martinelli F.. Stessa musica al Flavio Mariotti per i 2002 di mister Rinaldi che in questa settimana affrontavano i pari età del Valdichiana. Come spesso avvenuto di recente, alla solita buona prova non è però seguito il risultato positivo, per cui nemmeno in questa gara i rossoblù riescono ad assaporare il gusto della prima vittoria. Ancora una volta i blaugrana di casa affrontano la gara con solo due cambi disponibili, ma questo non spaventa i ragazzi che entrano sul rettangolo di gioco consapevoli di poter fare un ottima gara. Infatti già nel primo tempo si ha la sensazione di poter prevalere sugli avversari. Il risultato della prima frazione di gioco è però di 1 a 1, nonostante un bellissimo goal al volo da fuori area del capitano Martinelli, e molte altre occasioni sprecate a tu per tu con il portiere ospite. Nel secondo tempo i santasabinesi riescono ad attutire bene i colpi degli avversari e conservano così il pareggio a reti inviolate riuscendo anche a creare alcune occasioni per passare in vantaggio ed aggiudicarsi il tempo. L’ultima frazione della partita inganna il lettore che legge il risultato, perché sono i beniamini della spada nella roccia a mettere in mostra un bel calcio, con percussioni di Paino sulla fascia e triangolazioni a centrocampo tra Martinelli e Palomba. A rendere opaco il bel gioco però è il festival delle occasioni sprecate da parte dei rossoblù. I ragazzi del Valdichiana non stanno fermi a guardare e negli ultimi due minuti insaccano due goal alle spalle di Baldella. Il primo su una discesa dei gialloblù non fermata dalla difesa dei padroni di casa e il secondo per una distrazione del difensore centrale che si dimentica completamente di due avversari alle sue spalle oi quali ne hanno approfittato per andare dritti in porta a fare goal. La partita continua anche dopo la doccia con un quarto tempo organizzato dai padroni di casa con bevande stuzzichini e dolci per tutti. PULCINI 2003 (All. Giugliarelli) Junior S. Sabina – Montemalbe Ellera 3 – 3 ( 0 – 0 ; 0 – 0 ; 1 – 1 ) Marcatori per il Santa Sabina: Donadio Al Flavio Mariotti si gioca uno dei derby più sentiti in casa rosso-blu: arriva il Montemalbe di mister Passeri, calciatore della prima squadra di mister Chiocci fino alla passata stagione. I ragazzi santasabinesi, privi del lungodegente Pautrier e dell’esiliato Ricci (in ritiro con la famiglia a Sharm), temporaneamente fuori rosa in attesa del rinnovo del contratto in scadenza con la “società dei sodi”, scendono in campo spenti e distratti. Sin dal primo tempo la squadra è arrendevole e timida aspetta i “gagliardi verdi” nella propria metà campo non mettendo così nessun cattivo pensiero all’ottimo portiere avversario Marsala. Il secondo tempo inizia seguendo lo stesso spartito del primo; i ragazzi dell’Ellera premono e compongono azioni su azioni mentre i ragazzi di mister Giugliarelli si difendono senza mai provare a colpire di rimessa. Anche il mister rossoblù, forse ispirato dal corso da allenatore, prova a cambiare qualcosa sul piano tattico, passando ad uno spregiudicato 1-4; pure lui però appare confuso, forse come la squadra ha già la testa alla partita di Champions che li attende mercoledì sera al Santiago Bernabeu, e non riesce a dare la scossa, ed anche il 2° tempo si chiude con uno scialbo 0-0, che sta largo alla compagine di casa. Nel 3° tempo le due squadre tornano in campo desiderose di aggiudicarsi l’importante derby umbro. I padroni di casa si scuotono e nell’unica combinazione degna di nota trovano il vantaggio grazie al “Piccolo Lorrd”, Michele Donadio che, cercato ottimamente da Cerrini, realizza a fil di palo. Il Montemalbe non ci sta, continua a premere, chiude i padroni di casa nella loro area e nei minuti di recupero trova il meritato pareggio con un pallonetto velenoso da distanza siderale, sul quale un incolpevole Montagna non può nulla. La partita si chiude tra i fischi dei tifosi di casa, che aprono la contestazione ed iniziano a chiedere le dimissioni del poco presente Mister Coerveriano!!! PULCINI 2003 (All. De Rosa) Tre Torri Castel del Piano – Junior Santa Sabina (Tempi) 3 – 0 ( 5 – 0 ; 2 – 0 ; 4 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: // La grinta e l’impegno dei nostri ragazzi nulla hanno potuto contro la fortissima compagine rossoblù di Castel del Piano che in quest’incontro aveva giocatori diversi da quelli affrontati nel girone d’andata. Il punteggio fotografa qual’è stato l’andamento generale dell’incontro. Rispetto ai santoni ed agli esorcisti evocati nelle settimane precedenti, per poter ottenere risultati migliori questa domenica sarebbe stato necessario un intervento divino diretto. Di positivo, si segnala il solito impegno profuso dalla squadra ed in modo particolare da Riccardo Isidori, che ha mostrato, oltre alla solita dinamicità, un senso di appartenenza non secondo a nessuno. Aspetto negativo: la domenica non è stata allietata nemmeno dal “quarto tempo” (di solito organizzato dai genitori dei nostri ragazzi in occasione delle gare interne, in questa occasione, non ricambiata dai sostenitori del Castel del Piano) … pazienza, prima o poi speriamo che tale iniziativa, meritevole di lode, si propaghi su tutti i campi di calcio. PULCINI 2003 (All. Dodaro) Junior Calcio Magione – Junior Santa Sabina (Tempi) 3 – 1 ( 2 – 0 ; 0 – 0 ; 2 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: // Bella gara dei pulcini di mister Dodaro che, nonostante il campo in terra e fangoso al limite dell’impraticabilità, lottano su ogni pallone. Già nel primo tempo, che di solito è il nostro incubo peggiore, riescono a tenere bene il campo per poi cedere quasi nel finale. Nella seconda frazione di gioco, i ragazzi entrano molto più grintosi meritando sicuramente il goal ma la fortuna non è dalla loro parte. Clamoroso è il palo colpito da Sebastiano dopo una bella discesa sulla fascia facendo fuori tre avversari, ma le emozioni non finiscono qui. Rigore fischiato al Magione chiamato addirittura dal nostro giocatore Sebastiano. Il giocatore del Magione prende una gran rincorsa ma in porta c’e Mattia Montagna che non si fa intimidire e para il forte tiro. Il fair play ripaga sempre!!! Nel terzo tempo i ragazzi continuano a lottare ma subiscono altri due goal, probabilmente anche a causa della stanchezza, in quanto il campo pesante è apparso ai più anche di misura più grande rispetto a quella regolamentare. Comunque è da sottolineare come allenatore, accompagnatori e genitori sono sempre più soddisfatti di questi ragazzi che piano piano migliorano e formano sempre più una squadra compatta e onesta in campo. Notizia di cronaca interna per coloro che seguono la vicenda già segnalata la scorsa settimana… Si avvicina il taglio dei capelli di uno dei due accompagnatori e se si guardano i due,sicuramente non e riferito a quello con i capelli corti corti…quasi a zero. PULCINI 2004 (All. Giannini) quadrangolare disputato a Castel del Piano Junior Santa Sabina – Perugia Calcio (Reti) 3 – 2 Marcatori per il Santa Sabina: Mezzasoma (2), Grassi Junior Santa Sabina – Castel del Piano (Reti) 0 – 7 Marcatori per il Santa Sabina: // Junior Santa Sabina – Ponte della Pietra (Reti) 9 – 0 Marcatori per il Santa Sabina: Rios Moran, Grassi, Cicioni (4), Nucci, Bortolo, Montanelli Il clima freddo e gli addobbi per le strade fanno respirare aria di Natale. I piccoli rossoblu si sentono in vacanza e, dopo un riscaldamento degno dei cugini iberici “blaugrana”, scendono in campo senza mordente. Il primo tempo contro i grifoni è scialbo e senza emozioni. Gli errori si susseguono e il campo in terra battuta è solo una piccola scusante. Il secondo tempo inizia con un terribile uno-due dei biancorossi che parzialmente da una scossa ai nostri eroi e con un Mezzasoma in giornata di grazia riescono a ribaltare il risultato chiudendo l’incontro sul 3 a 2. La seconda partita è un autentico bagno di sangue. Primo tempo 4 a 0, secondo tempo 3 a 0 sono il riassunto di una partita mai cominciata. Si sa il derby nel “Casteldelpiano sdadium” ha un fascino particolare e la vicinanza del pubblico al campo di gioco ha influenzato negativamente i nostri ragazzi. Da dimenticare. L’ultima partita è contro il Ponte della Pietra e come nelle ultime occasioni la gara è a senso unico. Curioso però un episodio che ha visto come protagonista mister Giannini che a metà del secondo tempo si è visto avvicinare da un misterioso individuo. Nessuno sa il contenuto della conversazione ma qualcuno sostiene che l’individuo sospetto potrebbe essere collegato con gli ambenti delle scommesse clandestine. Ai microfoni dei giornalisti il mister ha risposto con un secco “no comment”. E così si è conclusa una domenica che sicuramente non rimarrà nell’album dei ricordi dei nostri ragazzi. PULCINI 2004 (All. Sicilia) I ragazzi di mister Sicilia scenderanno in campo mercoledì prossimo, ospiti del Perugia Calcio, per disputare la penultima giornata del campionato con il consueto quadrangolare da disputarsi insieme anche al Don Bosco ed al Montemorcino.