RISULTATI DEL FINE SETTIMANA

Il solito chiaro/scuro (per la verità più scuro che chiaro) nell’appena trascorsa giornata dei campionati cui partecipano i nostri beniamini. La prima squadra, ad esempio. Al termine del primo tempo in vantaggio per merito del solito Marchesini nello scontro diretto con il Tavernelle tra seconde in classifica, riesce nella ripresa a farsi bucare per ben tre volte scivolando così a 5 punti dalla capolista Corciano e lasciandosi superare in graduatoria oltre che dall’avversario odierno, anche dal S. Enea e dal Po’ Bandino, entrambe vittoriose. La Juniores di mister Luzzatti, di contro, continua la striscia positiva imponendosi con un netto 3 a 0 sul Selci Nardi, avversario di rispetto, ed avvicinandosi minacciosamente ai vertici della classifica ove staziona lo Sporting Pila. La nostra squadra femminile militante in serie C ha impattato in casa contro la fortissima Picchi San Giacomo, andando addirittura in vantaggio con la Bendolini e vedendosi raggiungere solo ad una manciata di minuti dalla fine. Di seguito la carrellata degli impegni dei più giovani. ALLIEVI REGIONALI (All. Giancarlini) Perugia Calcio – S. Sabina 4 – 1 Marcatori per il Santa Sabina: Biagini Impegno defatigante per gli allievi. L’incontro non influisce per la classifica ufficiale del campionato in quanto, come è noto, il Perugia, come squadra professionistica partecipa ai campionati nazionali e non può quindi partecipare ad altri tornei se non ai soli fini di preparazione agonistica. Si celebra, il ritorno di Gionata Giancarlini al Curi, dopo il trasferimento in rossoblù del bravo mister perugino proveniente dai grifoni, evento che nell’estate del 2010 aveva riempito i tablet sportivi. Il Perugia Calcio, negli ultimi due anni, era stato infatti affrontato sempre in campi diversi (una volta a Maestrello di Colle Umberto, l’altra a Villanova), quindi il cuore di Giancarlini avrà sicuramente subito qualche sussulto varcando la soglia dell’antistadio. Ma non c’è tempo per i ricordi, occorre entrare in partita ed i ragazzi rossoblù sembrano averlo capito visto che dopo appena 7 minuti bomber Biagini porta in vantaggio i santasabinesi facendo intendere ai padroni di casa che non sarà una passeggiata. I biancorossi tuttavia non ci stanno e, dopo essersi dopo soli 2 minuti portati in parità con un gran tiro da fuori di Politelli, prendono le redini dell’incontro portandosi in vantaggio con Cherbassi al termine di un batti e ribatti in area. Goal fotocopia realizza poi, a 2 minuti dalla fine del primo tempo, l’ex Castel del Piano Mancinelli, che in mischia porta i grifoni sul 3 a 1. Nella ripresa il Perugia arrotonda subito il risultato al 2′ con Capone, ma questo, anziché demoralizzare i ragazzi di Giancarlini, li porta a giocare con maggiore tranquillità e ordine, fino a creare almeno 3 nitide palle-goal che solo per l’imprecisione sotto porta, non si concretizzano in segnatura. L’incontro termina così sul 4 a 1, passivo che dice di una netta supremazia del Perugia, ma che lascia comunque la sensazione ai rossoblù che con un po’ di concentrazione in più, e magari anche un pizzico di fortuna, il risultato avrebbe potuto suonare meno duro. ALLIEVI PROVINCIALI (All. Castellani) Nestor Marsciano – S. Sabina 5 – 3 Marcatori per il Santa Sabina: Fagioli (3) Fuochi d’artificio al comunale di Fratta Todina dove gli allievi di mister Castellani hanno incontrato i marscianesi della Nestor, avversario alla portata dei nostri ragazzi. Nel primo tempo si è assistito al festival dell’errore difensivo che porta in alternanza le due squadre a realizzare ben 6 reti, tutte frutto di banali imprecisioni ed indecisioni dei contrapposti reparti arretrati. E’ andata per prima in vantaggio il S. Sabina con Fagioli, poi i padroni di casa hanno pareggiato, poi di nuovo avanti i rossoblù, poi la Nestor con ben tre reti in sequenza. Alla fine della prima frazione si sono viste già 6 reti ed il pubblico (con sensazioni ovviamente meno piacevoli per i sostenitori rossoblù, con la propria squadra sotto per 4 a 2), ha potuto divertirsi. Nella ripresa il ritmo è calato e gli allievi perugini sono ricaduti nelle solite pecche di personalità. La partita ha vissuto un sussulto quando Fagioli ha realizzato la sua tripletta personale portando il risultato sul 3 a 4, riaprendo la partita solo per pochi minuti, fino alla realizzazione del 5 goal della Nestor (in sospetto fuorigioco). Fino alla fine si sono quindi riviste le solite sterili azioni personali di questo o di quel giocatore. C’è ancora tanto da lavorare. GIOVANISSIMI REGIONALI (All. Ricco) S. Sabina – Montemalbe Ellera 1 – 3 Marcatori per il Santa Sabina: Abbate Brutto stop dei ragazzi dei giovanissimi battuti tra le mura amiche dalla formazione del Montemalbe Ellera che approfitta del risultato e lascia il posto di fanalino di coda del campionato. Primo tempo equilibrato con azioni significative su entrambi i fronti che si materializzano in un palo della formazione ospite ed in un paio di situazioni favorevoli non concretizzate da parte dei ragazzi di mister Ricco che evidenziano comunque un gioco contratto frutto probabilmente del nervosismo derivato dall’importanza della posta in gioco. Si riparte nella seconda frazione di gioco con la squadra ospite che assume il comando del gioco ma all’8′ il bomber Abbate calcia magistralmente una punizione dal limite e trafigge l’incolpevole portiere ospite. Il risultato positivo, anziché galvanizzare i ragazzi di mister Ricco, incoraggia gli atleti di mister Sanzani che assumono il comando totale del gioco e solo dopo 5 minuti, sfruttando un generoso rigore concesso dall’arbitro, giungono al pari con la trasformazione del capitano Priore. Aumenta la paura nei ragazzi di casa e la formazione ospite ne approfitta comandando il gioco e pervenendo al raddoppio al minuto 19 con l’ariete Ramilli. Sterile reazione dei giovanissimi del Santa Sabina che subiscono passivamente il risultato negativo e consentono agli avversari la realizzazione del terzo ed uiltimo goal con il bravo centrocampista Marcellini che chiude definitivamente la gara. Risultato negaivo dei giovani ragazzi di mister Ricco, che rallenta la partenza sprint in campionato ma che non compromette in alcun modo il raggiungimento degli obiettivi stagionali e la crescita corale del gruppo. GIOVANISSIMI PROVINCIALI (All. Scardazza) Castel del Piano – S. Sabina 2 – 4 Marcatori per il Santa Sabina: Pompei, Belli (2), Ricci Vitiani Prova di carattere dei giovanissimi sperimentali che, sotto di 2 gol nel primo tempo, ribaltano il risultato con uno splendido 2° tempo infilando per 4 volte la porta dei coetanei di Castel del Piano. Cronaca: i rossoblù sono partiti subito forte e per i primi 10 minuti hanno costretto gli avversari (tra l’altro rinforzati con l’innesto di 4 giovanissimi ’98 in quanto la squadra regionale osservava il turno di riposo) dentro l’area di rigore, sfruttando il lavoro sulle fasce di Panico e Belli e la spinta continua di Peppucci, ma non riuscendo ad andare in vantaggio per troppa superficialità sotto porta. Due occasioni fallite da Cinfrignini, una da Pompei, due da Piampiano (una addirittura sulla riga di porta) e altre occasioni fallite per un niente. Come spesso succede nel calcio, chi sbaglia paga e su 2 contropiedi fotocopia, il n. 10 del Castel del Piano infila per 2 volte solo davanti all’incolpevole Masciotti con altrettanti pallonetti con la difesa schierata male e sbilanciata in avanti. Dopo la ramanzina negli spogliatoi, i ragazzi, feriti nell’orgoglio, sono rientrati in campo con un altro piglio e hanno insistito nell’attaccare gli avversari, accorciando con Pompei che dai 25 metri sparava una saponetta che “sguillava” dalle mani del portiere e si infilava in porta. Il goal ha dato fiducia ai ragazzi che poco dopo sono pervenuti al pareggio con Belli che di destro – non il suo piede – ha infilato il portiere in diagonale. Sulle ali dell’entusiasmo è arrivata la terza segnatura di Ricci Vitiani, appena entrato in campo, con un bel tiro da dentro l’area di rigore che il portiere non è riuscito a trattenere. Infine ci ha pensato Belli con uno splendido pallonetto di esterno sinistro dopo un controllo al volo di destro, a legittimare una vittoria che al termine del 1° tempo sembrava impossibile. Ottimo anche il rientro di Michele Cinfrignini che rigiocava la prima partita dopo l’infortunio al ginocchio. Ora sotto con il lavoro perché sabato prossimo un impegno molto ostico aspetta i rossoblù: il derby con il San Sisto, squadra molto quotata ed in testa al girone a punteggio pieno, partita molto sentita dai ragazzi. Sarà molto stimolante affrontarli e rendere loro la vita difficile. ESORDIENTI 2000 (all. De Nicolò) Don Bosco ASD – S. Sabina (Tempi) 2 – 1 ( 2 – 1 ; 1 – 0 ; 1 – 3 ) Marcatori per il Santa Sabina: Cornicchia, Paccaduscio, Bigonzino, Bura Continua il “momento no” dei ragazzi di mister De Nicolò apparsi sul sintetico del Don Bosco ancora più sottotono che nella scorsa settimana quando avevano perso l’imbattibilità in casa contro lo Junior Calcio Magione. I ragazzi sono scesi in campo svogliati e confusionari, riuscendo a regalare i primi 2 tempi ai modesti avversari che hanno capitalizzato nel 1° tempo andando in vantaggio su di una sfortunata autorete di Sagarriga Visconti in mischia susseguente a calcio d’angolo e, appena raggiunti sul pareggio dai rossoblù, riuscendo a riportarsi avanti grazie ad una dormita generale dei centrocampisti e difensori. Nella ripresa il cliché non è cambiato, poche idee e confuse per i nostri ragazzi ed i salesiani – per altro non trascendentali – sono riusciti a fare il “golletto” che vuol dire vittoria. Solo nel 3° tempo i rossoblù sono riusciti a prevalere con una reazione durata una decina di minuti in cui per ben 3 volte è stata violata la porta dei giallorossi padroni di casa. Quindi si è ritornati al “non gioco” ed il Don Bosco ha realizzato la rete dell’1-3 del terzo tempo. Alla fine si rileva che solo a sprazzi si sono potute intravedere le buone potenzialità tecniche di alcuni giocatori rossoblù, qualità comunque sovrastate da inutili individualismi. Speriamo che il momento negativo sia giunto al termine e che già da domenica prossima, nella prima giornata di ritorno sul campo del San Sisto, i nostri esordienti riescano a dimostrare il loro valore tecnico e caratteriale. ESORDIENTI 2001 (all. Valeri) Santa Sabina – Pievese (Tempi) 0 3 ( 1 – 2 ; 0 – 3 ; 0 – 3 ) Marcatori per il Santa Sabina: Edoxpay Di fronte ad una forte e spietata Pievese si è assistito al Flavio Mariotti ad una prova opaca degli esordienti di mister Valeri, irriconoscibili rispetto alle precedenti partite di campionato, in cui tenevano bene il ritmo e si difendevano con orgoglio andando anche a colpire gli avversari di turno. Sarà stata la stanchezza accumulata che ha lasciato il segno, anche se in questa occasione si ha la sensazione di aver giocato senza la solita grinta. Pensiamo al prossimo incontro in cui i ragazzi si confronteranno per la prima giornata di ritorno, sperando di aver smaltito la delusione e di poter esibire nuovamente tutta la voglia di lottare mostrata sin dall’inizio del campionato. PULCINI 2002 (all. Gatti) Santa Sabina – Montemorcino (Tempi) 2 – 3 ( 1 – 1 ; 1 – 2 ; 0 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: Cerinei; Catana Va in scena al Flavio Mariotti la partita tra i pulcini del Santa Sabina contro i pari età del Montemorcino. La partita è bellissima, i nostri piccoli rossoblu partono con la quinta trovando subito il gol del momentaneo vantaggio,con il bomber Cerinei che sfrutta una dormita degli avversari depositando la palla nel sacco. La partita si fa avvincente ma questa volta ad addormentarsi è il nostro colosso, Sebastian Guzman che regala la palla al fantasista avversario favorendo cosi il pareggio ospite, è 1 a 1. iI nostri campioncini non ci stanno,e nella ripresa ritrovano nuovamente il gol nelle battute iniziali quando l’ispiratissimo jolly Andrea Torquato serve una difficilissima palla al compagno Tommaso Catana che con un missile al volo fulmina il portiere ospite firmando il nuovo momentaneo vantaggio.ora la strada è in discesa,ma in discesa è molto facile scivolare, infatti i rossoblu di casa smettono all’improvviso di giocare subendo addirittura 2 reti in un minuto e regalando il secondo tempo agli avversari. Nel terzo tempo i santabinesi risentono del doppio colpo subito entrando di conseguenza in uno stato confusionario. La stanchezza è tanta, il ritmo si abbassa ma i “blau-grana” vogliono comunque evitare una sconfitta immeritata. Torquato prima e Cerinei dopo (sulla “sirena”) ci provano con le ultime forze trovando però uno straordinario portiere che nega loro la gioia del gol regalando cosi la vittoria al Montemorcino. Il risultato inganna,ma a noi importa poco, il gruppo è unito e ha voglia di crescere. PULCINI 2002 (all. Rinaldi) I pulcini di mister Rinaldi avrebbero dovuto affrontare lo Junior Calcio Magione, ma un lutto improvviso ha colpito la squadra lacustre pertanto la gara è stata rinviata a data da destinarsi. PULCINI 2003 (all. Giugliarelli) Junior S. Sabina – Ponte della Pietra (Tempi) 3 – 1 ( 0 – 0 ; 2 – 1 ; 4 – 0 ) Marcatori per il Santa Sabina: Ricci (2), Cornicchia, Peppucci (2), Belli A causa di un’agitazione delle maestranze della redazione, il commento della partita dei ragazzi di mister Giugliarelli non è oggi disponibile. In una nota diramata dalla rappresentanza sindacale si legge che a fronte dell’attuale silenzio del Comitato Direttivo sulle cattive condizioni di lavoro del personale di segreteria e per sollecitare una riflessione anche da parte dei soci dell’ASD, è stato proclamato un primo giorno di sciopero, iniziativa che rientra nel pacchetto di 15 giorni di sciopero che l’Assemblea Generale dei giornalisti della “Divisione Segretarie” ha affidato al Comitato di redazione. PULCINI 2003 (All. De Rosa) Don Bosco ASD – Junior S. Sabina (Tempi) 3 – 3 ( 0 – 0 ; 0 – 0 ; 1 – 1 ) Marcatori per il Santa Sabina: Sisani Il risultato, comunque positivo, inganna e sta stretto alla compagine di mister De Rosa. Infatti ancora una volta la squadra rossoblù ha dominato in lungo e in largo. Basti pensare che solo nel 1° tempo, sono stati colti ben tre legni ed il portiere avversario spesso si è messo in evidenza con ottime parate, con il suo collega santasabinese che invece, si godeva un tranquillo pomeriggio di vacanza. Il 2° tempo si è svolto nel segno dell’equilibrio con un leggero predominio della squadra avversaria. Il 3° tempo invece ha visto nuovamente i piccoli rossoblù votati all’attacco, desiderosi di far proprio l’incontro e, dopo numerose azioni, finalmente è giunta la rete di Sisani con un’esplosione liberatoria dei tifosi che gremivano gli spalti. Purtroppo ancora una volta il cielo del “Mariotti” è stato oscurato dal volo di stormi di uccelli malauguranti (gufi, civette, corvi … senza riferimento a persone reali), infatti a pochi secondi dal termine, una classica azione di contropiede ha permesso al Don Bosco di raggiungere un insperato pareggio. Da buon campano, scaramantico, il mister ha incaricato le accompagnatrici, Marcella e Linda, di effettuare una ricerca di mercato nel campo dei “Santoni” per richiedere protezione per la squadra da malefici e negativi influssi. Comunque, tutto terminava con un lungo e meritato applauso a questi bambini che hanno profuso il massimo. Unica nota stonata della giornata, l’infortunio occorso al piccolo Federico Tenerini che, pur di non essere sostituito, ha preferito tacere, manifestando, una volta scoperto, il timore di non poter partecipare ai prossimi allenamenti. Ammirevole e lodevole. Fede… la società, i tuoi compagni, i genitori ed il mister ti fanno gli auguri e ti aspettano. PULCINI 2003 (All. Dodaro) La squadra di mister Dodaro osservava il turno di riposo così il mister ha approfittato per concedere ai giocatori due giorni di vacanza prima della ripresa degli allenamenti. PULCINI 2004 (All. Giannini) quadrangolare disputato al Flavio Mariotti Santa Sabina – Castel del Piano (Reti) 3 – 0 Marcatori per il Santa Sabina: Grassi (3) Santa Sabina – Ponte della Pietra (Reti) 8 – 0 Marcatori per il Santa Sabina: Cicioni (2), Rios Moran, Bortolo, Grassi, Nucci, Mezzasoma, Rinelli Santa Sabina – Perugia (Reti) 4 – 1 Marcatori per il Santa Sabina: Cicioni, Grassi, Montanelli, Mezzasoma Dopo il diluvio di Ponte della Pietra i temibili 2004 di mister Giannini non vedono l’ora di scendere in campo. Il pubblico affluisce numeroso sugli spalti del Flavio Mariotti ormai “sold out” da diverse settimane. Affari d’oro per i bagarini che si aggirano tra i parcheggi dell’impianto sportivo. Come faranno a procurarsi gli introvabili tagliandi? I più informati riferiscono che il responsabile tecnico della scuola calcio, mister Giancarlini, metta in vendita, tramite un suo ex collaboratore collegato con gli ambienti del bagarinaggio, i biglietti che la società mette a disposizione dell’autorità. Ma passiamo alla cronaca sportiva. Prima dell’inizio delle gare i ragazzi sono impegnati con le foto di rito che quest’anno, il responsabile del marketing e dell’immagine sig. Nucci, ha venduto alla famosissima “Rinelli Press”. Subito dopo ecco il primo incontro che vede subito di scena il nuovo derby d’Italia. Infatti i nostri campioni affrontano i temibili pari età del Castel del Piano. Mister Giannini mette in campo una formazione spregiudicata, sorprendendo di fatto gli avversari, e nel giro di pochi minuti, un ispiratissimo Grassi, cala un tris che piega inesorabilmente la resistenza del Castel del Piano. Nella ripresa, che vede di nuovo tra i pali “saracinesca Stabile”, scende in campo una formazione che difende l’ampio margine maturato nel primo tempo e amministra le energie per il resto della giornata. La seconda gara è un festival del goal, a spese dei piccoli di Ponte della Pietra, orfani in panchina di mister Lenzi. La terza e ultima gara è contro i bianco-rossi del Perugia. Le polemiche dell’ultima partita sono ancora vive nella testa dei padroni di casa che scendono in campo determinati a far dimenticare ai propri tifosi la sconfitta patita, ingiustamente, al Curi. Il bel gioco espresso e la presenza in tutte le parti del campo mette in seria difficoltà i grifoni e dopo varie occasioni il goal di Cicioni sblocca il risultato. Subito dopo un tiro di Grassi deviato da un difensore va a sbattere sul palo interno……. il pallone torna in campo, il silenzio assoluto avvolge gli spalti e l’incubo del Curi si materializza sui volti dei tifosi che aspettano la decisione dell’arbitro, che con l’ausilio del giudice di porta, stavolta decide per il goal. I cori festosi dei tifosi accompagnano i giocatori che tornano nella propria metà campo tra abbracci e coreografie brasiliane. Il Perugia però non si arrende e comincia ad attaccare la porta difesa da un abile Piselli, autore di diversi interventi salva risultato, ma da una piccola disattenzione del nostro portiere, arriva l’unico goal subito della giornata. Infatti una parabola insidiosa scagliata dalla distanza si insacca alle spalle del numero uno, leggermente fuori posizione. Il secondo tempo ricomincia con i ragazzi decisi a portare a casa l’intera posta. Il risultato però non si sblocca. E come nella migliore la tradizione dove le squadre si equivalgono in tutte le zone del campo il goal nasce da una palla inattiva. Infatti su schema da calcio d’angolo, provato e riprovato in allenamento, Montanelli con un guizzo in area lascia sul posto il suo diretto avversario e insacca sotto misura il goal che fa pendere definitivamente l’ago della bilancia dalla parte del Santa Sabina. Alla fine mette ulteriormente in cassaforte il risultato Mezzasoma a conclusione di una azione da manuale del calcio. Al fischio dell’arbitro tutti i giocatori delle quattro squadre si prendono per mano e con una scivolata vanno sotto la curva a salutare tutto il pubblico a dimostrazione del clima che si è creato tra questi ragazzi che ogni settimana si sfidano all’insegna della sportività e del divertimento. L’appuntamento è per la prossima settimana al Curi. PULCINI 2004 (All. Sicilia) quadrangolare disputato al Don Bosco. Junior S. Sabina – Montemorcino (Reti) 1 – 2 Marcatori per il Santa Sabina: Di Laudadio Junior S. Sabina – Don Bosco ASD (Reti) 3 – 2 Marcatori per il Santa Sabina: Febbroni (3) Perugia Calcio – Junior S. Sabina (Reti) 3 – 1 Marcatori per il Santa Sabina: Scarfone Dall’inviata Sabrina Arcioni. Il fischio d’inizio riecheggia e gli animi sono subito caldi…. pochi assist e siamo sotto di due goal…è proprio il caso di dirlo: la nostra porta è meno “STABILE” senza il portiere omonimo … i nostri non ci stanno, danno il massimo …. Ci prova Giuseppe Mangano che tira un bolide su punizione…non riesce però a trafiggere il super portiere del Montemorcino … Continua l’assedio del S. Sabina e Di Laudadio, con un micidiale sinistro gonfia la rete …. purtroppo non basta …. al fischio finale si registra 1-2. Mister Sicilia è nel complesso soddisfatto della prestazione iniziale, solo qualche consiglio per proteggere al meglio la porta …. i ragazzi sono carichi e con azioni da play station Febbroni buca le mani del portiere: 2-0 !!! Troppo sicuri del risultato i ragazzi si fanno recuperare …. mister Sicilia non ci sta e urla dalla panchina … ancora decisivo Febbroni che con abile girata dentro l’area di rigore mette a segno la tripletta che ci assicura la vittoria …. Ultima partita da affrontare, quella più sentita dalle file rosso-blu: big – match contro il Perugia! Il Mister se ne accorge e sprona la squadra: Forza ragazzi!!!! Siete grandi e soprattutto potete farcela … Non mollate … Difendiamo tutti la nostra porta …. Purtroppo non serve, in meno di 10 minuti siamo sotto di 3 goal …. Al pronti e via della ripresa, con un missile da fuori area Scarfone centra l’incrocio dei pali e riaccende le speranze ….è sempre Scarfone che pochi minuti dopo ci mette la “faccia”, gli avversari cadono come birilli …. la curva sta per esultare ma purtroppo è traversa!!! Il mister non ci sta, sposta Mangano in avanti ma la porta avversaria è ben protetta e al triplice fischio il risultato non è cambiato … Alla chiusura del quadrangolare l’immagine più bella la fa registrare mister Sicilia: raccoglie la squadra a centro campo e tutti insieme in cerchio esultano gridando: ” 1-2-3 SANTA SABINA ALE’ …. 3-2-1 NON CI BATTE NESSUNO” (almeno nell’entusiasmo).