Primi Calci 2010 torneo di Chiusi: Santa Sabina –

Archiviato il quadrangolare di ieri a Spoleto, oggi per divertirci ci rimettiamo in macchina e ci facciamo 45′ per stare insieme ai nostri pari età del Mazzola Valdarbia.

Ad aspettarci una grande sorpresa. È passato Babbo Natale e ha lasciato sotto l’albero…Come? Ah… siamo a maggio??? Ma siete sicuri? Va beh, se lo dite voi…
La sorpresa è che si gioca 7v7, perché si sa, i toscani hanno una marcia in più e applicano per i tornei estivi le regole valide per il prossimo anno.
Da bravi puffi burloni quali siamo, non gli diciamo che abbiamo già dimestichezza con questo modulo e così, scendiamo in campo consci e consapevoli di noi stessi. La troppa tranquillità la paghiamo subito, però. Il vantaggio dei padroni di casa arriva dopo pochi minuti e, a orecchie basse, ci accingiamo a battere il centro.
1-0.
Schiarite le idee e vestiti i panni dei supereroi, Super DiDo si alza in cielo su corner di Flash Bic per il momentaneo pareggio
A dare più coraggio ai nostri ci pensa MineThor con una delle sue bombe dalla 3/4 che si insacca violenta sotto la traversa. 1-2
Il 3-1 porta la firma di DattolHulk che delizia compagni, panchine e tribuna con un insolito (per lui) sinistro a giro alla Del Piero al grido: mister, hai visto gli Avengers?!?
I giocatori in maglia a strisce bianco-azzurra sono degni avversari. Bravi, sicuri e decisi su ogni pallone, sempre presenti e mai confusionari. Gente! Oggi mancano solo le telecamere! Altro che serie A…!
A crederci maggiormente e a spingere più forte sull’acceleratore sono i nostri ragazzi allenati da WonderTasso che fanno poker in circostanze fortunate con un autogol in deviazione di testa su tiro di Capitan AmeBICa
1-4 e meritato tè caldo condito dagli usuali consigli del Tasso.

Secondo tempo
Abbiamo decisamente bevuto troppo tè.
La nostra grinta “sciacquetta” ora nelle nostre pance insieme al tè e agli usuali consigli del Tasso. Sono infatti i ragazzi di casa a prendere un mano le redini del gioco e a realizzare da lontano con un tiro a palombella dalla traiettoria velenosa. A nulla vale il volo di Spiderman Edo , purtroppo le porte sono ancora troppo alte…
In campo ci sono 14 ragazzi ordinati, bellissimi da vedere. I ruoli e i moduli sono rispettati, si gioca a calcio, a calcio vero. Il gioco è maschio ma pulito. Sui volti madidi dei ragazzi grinta e gioia nella stessa espressione e, in occasione di un momento “maschio” , commettiamo un fallo al limite della nostra area. La punizione è di seconda e, siccome le porte sono molto poco basse, dobbiamo raccogliere la palla in fondo al sacco per la terza volta. 3-4.
La lotta è a viso aperto, i blau-grana avanzano triangolando e dribblando sullo stretto, quelli di Chiusi ripartono in contropiede e in una di queste ripartenze, subiamo la rimonta per il definitivo pareggio. Il cronometro però non è ancora fermo, Bic ha l’opportunità di portare a casa la vittoria ma si erge a eroe del giorno il portierino di casa che ci nega la gioia del gol ma non la gioia di aver visto giocare un grande calcio da entrambe le parti. Grazie a tutti, ragazzi e complimenti.
1-2-3 Santa Sabina olè!!!